banner
Ecco a voi il primo Lightning Network exchange
Ecco a voi il primo Lightning Network exchange
Blockchain

Ecco a voi il primo Lightning Network exchange

By Aneta Karbowiak - 5 Mag 2018

Chevron down

Vaultoro, noto per essere la prima piattaforma al mondo di trading di oro fisico verso bitcoin e viceversa, ha annunciato l’implementazione del LN, diventando il primo Lightning Network exchange del mondo.

L’exchange con base a Londra e una partnership con Pro Aurum Svizzera, che è uno dei più grandi e consolidati depositi di lingotti d’oro in Europa, permette ai suoi clienti la compravendita diretta d’oro con il bitcoin.

I clienti possono acquistare minimo 0.1 grammo di metallo prezioso e ottenere il certificato dell’acquisto depositato direttamente su blockchain.

Vaultoro dà la possibilità di ottenere l’oro in forma fisica o di lasciarlo nel deposito dove viene sottoposto alla verifica da parte di BDO.

Il Lightning Network exchange è istantaneo

L’implementazione del Lightning Network di bitcoin permette ai clienti di effettuare i pagamenti istantanei.

Normalmente, una transazione richiede da una a sei conferme prima di essere processata. Questo può richiedere anche un’ora e durante questo lasso di tempo i bitcoin stanno nell’hot wallet dell’exchange.

Il Lightning Network, invece, permette uno scambio immediato.

“Questa prima implementazione consentirà agli utenti di Vaultoro di inviare bitcoin all’istante, a basso costo e in privato. Il nostro prossimo obiettivo è consentire alle persone di prendere ordini dal book degli ordini direttamente dal loro portafoglio controllato. I trader di Vaultoro saranno in grado di depositare fondi in millisecondi senza doversi fidare del nostro hot wallet se impostato su un ordine istantaneo. Il nostro obiettivo a Vaultoro è sempre stato quello di rendere lo scambio radicalmente trasparente e ora con Lighting Network, gli acquirenti del mercato non avranno bisogno di fidarsi del nostro portafoglio” ha detto il CEO di Vaultoro, Joshua Scigala.

Al momento, l’unico wallet disponibile per i pagamenti con il Lightning Network è Eclair, di cui Cryptonomist ha intervistato il founder qualche giorno fa.

Il CEO di Vaultoro avverte, però, che sia il Lightning Network sia Eclair sono ancora in fase beta e che esiste il rischio di perdita dei fondi.

Lightning Network è il futuro

Scigala non solo è il pioniere nell’adozione di questa nuova tecnologia, ma crede fermamente nel suo futuro mostrandosi estremamente positivo riguardo all’adozione di bitcoin.

“Bitcoin è una delle più grandi rivoluzioni pacifiche che il mondo abbia mai visto” afferma il CEO.

“Il Lightning Network porta il bitcoin mainstream in termini di velocità, privacy e utilità. È la ciliegina sulla torta evolutiva ed è bello vederlo dispiegarsi. Sono super orgoglioso di far diventare Vaultoro una piccola parte di questa storia” ha detto Scigala in un’intervista rilasciata a Bitcoin Magazine.

Aneta Karbowiak
Aneta Karbowiak

Laureata in Biologia all'Università degli Studi di Genova, si è presto interessata allo sviluppo delle applicazioni mobili e dei chat bot. È entrata nel mondo dell'editoria come manager di un sito di sport inglese dove ha gestito un team di dieci persone. Appassionata della tecnologia blockchain e delle criptovalute, ha cominciato a scrivere per Qubithacker.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.