Hackerato Ryan Taylor, CEO di Dash
Sicurezza

Hackerato Ryan Taylor, CEO di Dash

By Simona Naldi - 11 Mag 2018

Chevron down

I social media sono armi a doppio taglio.

Possono essere perfino molto pericolosi quando si è  hackerati.

Ieri il CEO di Dash Core, Ryan Taylor, ha scoperto che i suoi account social e pure il suo smartphone erano stati hackerati dal gruppo 4chan, che ne ha fatto l’uso peggiore che si poteva immaginare.

Sono stati postati:

  • Tweet razzisti contro Justin Sun di Tron;
  • Annunci che tutte le transazioni provate usando DASH sarebbero state rese pubbliche, “Tanto gli utenti di DASH non hanno nulla da nascondere”;
  • “Dovremmo fare finta di trovare uno scam su DASH, e poi comprare sul fondo”
  • Affermato che BCH è il vero bitcoin, e che ci sarebbe stato un accordo fra i due.

Hackerato Ryan Taylor

Questi sono solo alcuni esempi del tipo di comunicazione fatta dagli hacker, che hanno anche aperto una sezione ad hoc in 4chan.

Si sono poi spinti a disturbare il CMO di Dash, Gutierrez,  arrivando al limite del ricatto, subito respinto dall’interessato.

Hackerato Ryan Taylor

Finalmente nella serata di ieri Ryan Taylor ha ripreso il controllo dei propri account social ed ha cancellato tutte le fake news postate.

Hackerato Ryan Taylor

Non ci sono state ricadute sulla quotazione di Dash, e, nello stesso tempo, gli hacker si sono comportati come burloni di cattivo gusto e nulla più.

Immaginiamo cosa sarebbe potuto succedere se avessero utilizzato in modo più fraudolento i canali di comunicazione di Ryan Taylor.

Simona Naldi
Simona Naldi

Laureata in materie scientifiche, blogger, editor per libri in lingua inglese, public relation per autori di libri.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.