Le bufale di Buffett. Parola di Genesis Mining
Le bufale di Buffett. Parola di Genesis Mining
Criptovalute

Le bufale di Buffett. Parola di Genesis Mining

By Aneta Karbowiak - 18 Mag 2018

Chevron down

Se c’è una cosa per cui Warren Buffett sarà ricordato dalla crypto-community saranno le sue parole riguardo a Bitcoin e le criptovalute in generale.

Le critiche di Buffett non sono mai passate inosservate e qualcuno ha pensato di ribadire in un modo inequivocabile.

Genesis Mining, la più grande compagnia di mining di bitcoin, ha deciso di avviare una campagna di sensibilizzazione sul Bitcoin e di ricordare a uno dei più ricchi uomini al mondo che non sempre ha avuto ragione.

Per farlo, Genesis Mining ha fatto installare dei cartelloni pubblicitari fuori dall’ufficio di Buffet con scritto sopra:

“Warren: hai detto che ti sbagliavi su Google e Amazon. Forse ti sbagli [anche] su Bitcoin?”

È evidente l’allusione al mancato investimento di Buffet nei progetti di Google o Amazon.

Genesis Mining ha anche creato l’hashtag #Bitcoinawarness per creare una discussione intorno alla propria (geniale) campagna di marketing e a Bitcoin.

Genesis mining contro Buffett

Buffett non è un esperto di tecnologia

Buffett aveva ammesso nel maggio del 2017 di avere commesso un errore a non comprare Google quando la compagnia prendeva 10 o 11$ per click per pubblicizzare la Berkshire Hathaway, azienda di assicurazioni sussidiaria della Geico, di cui è fondatore.

Buffet aveva anche ammesso di evitare investimenti nei titoli tecnologici per sua ignoranza in materia.

Non gli era chiaro come le compagnie orientate alla tecnologia facessero soldi e se avrebbero continuato a farlo anche in futuro.

Ai tempi, Buffet aveva anche mancato l’opportunità d’investimento in Amazon.

“Ero troppo stupido per rendermene conto, non pensavo che [Bezos] potesse avere successo sulla scala che ha”, ha detto Buffett alla CNBC aggiungendo che “ha davvero sottovalutato lo splendore dell’esecuzione.”

Le critiche al Bitcoin

Nonostante i suoi errori nella valutazione del potenziale delle startup tecnologiche, Buffett non si tira indietro quando c’è da parlare di Bitcoin.

Le sue parole di critica hanno a lungo rimbombato nei media mondiali:

  • “In termini di criptovalute, in generale, posso dire con certezza che arriveranno a una brutta fine”.
  • “Perché nel mondo dovrei prendere una posizione lunga o corta in qualcosa di cui non so nulla?”.
  • Il bitcoin quasi certamente “finirà male”.
  • Il bitcoin è “probabilmente veleno per i ratti al quadrato”.

“Sebbene Warren Buffet abbia fatto la scelta giusta per molti investimenti, è in errore su Bitcoin, perché è totalmente privo di conoscenza della tecnologia. Come può qualcuno che non usa la posta elettronica apprezzare il Bitcoin? Non può,” ha spiegato Darren Marble, CEO di CrowdfundX.

Anche se le opinioni su Bitcoin sono tante e divise e quelle di Buffett non rimangono inosservate, l’anziano investitore di Wall Street ha ragione su una cosa e cioè che si dovrebbe “investire solo in ciò che conosci”.

Aneta Karbowiak
Aneta Karbowiak

Laureata in Biologia all'Università degli Studi di Genova, si è presto interessata allo sviluppo delle applicazioni mobili e dei chat bot. È entrata nel mondo dell'editoria come manager di un sito di sport inglese dove ha gestito un team di dieci persone. Appassionata della tecnologia blockchain e delle criptovalute, ha cominciato a scrivere per Qubithacker.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.