Il cantante Akon lancia la crypto per Dakar
Il cantante Akon lancia la crypto per Dakar
Altcoin

Il cantante Akon lancia la crypto per Dakar

By Aneta Karbowiak - 20 Giu 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

Akon, il cantante americano originario del Senegal ha annunciato al Cannes Lions International Festival of Creativity l’intenzione di lanciare una criptovaluta denominata AKoin il cui scopo sarà quello di essere “il salvatore per l’Africa”, più in specifico di Dakar, la sua città natale e capitale di Senegal.

Il vero nome di Akon è Aliaume Thiam e oltre ad essere un cantante è anche un imprenditore, attore, produttore discografico. È diventato famoso con la canzone “Locked up” uscita nel 2004 con il suo primo album Trouble.

AKoin dovrebbe uscire tra due settimane e diventare la moneta digitale di una Crypto City da costruire su 2000 acri di terra vicino a Dakar, un terreno ricevuto in dono dal presidente di Senegal. Sarà la prima città al mondo a utilizzare esclusivamente una criptovaluta: “Crypto City sarà al 100% basata su una criptovaluta con Akoin al centro della vita transazionale.”

Secondo quanto riportato  Page Six, secondo Akon, “la blockchain e le cripto potrebbero salvare l’Africa in molti modi, perché restituiscono il potere alle persone e offrono sicurezza nel sistema valutario”.

Oltre a creare la sua Crypto City, il rapper ha anche espresso l’intenzione di candidarsi alle presidenziali Usa nel 2020, nelle quali dovrebbe ritrovarsi a lottare contro Donald Trump e contro un altro cantante e famoso influenzer di criptovalute, Kanye West.

“Sarà divertente, diventerà qualcosa che vale la pena di vedere. Ho l’intenzione di sfidare Trump e penso anche che Kanye si sentirà offeso da questa mia decisione. Ma dovranno tutti e due corrermi dietro”, ha detto Akon.

Il cantante ha anche detto di non temere Trump e che intende sfidarlo: “Non ho paura di lui. Lo inviterò sul ring… ragazzi, sarete voi a decidere se sarà un incontro di boxe o qualcos’altro. Ma qualcuno deve sconfiggere il bullo”.

Aneta Karbowiak
Aneta Karbowiak

Laureata in Biologia all'Università degli Studi di Genova, si è presto interessata allo sviluppo delle applicazioni mobili e dei chat bot. È entrata nel mondo dell'editoria come manager di un sito di sport inglese dove ha gestito un team di dieci persone. Appassionata della tecnologia blockchain e delle criptovalute, ha cominciato a scrivere per Qubithacker.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.