Il WWF ora accetta crypto grazie ad AidCoin
Blockchain

Il WWF ora accetta crypto grazie ad AidCoin

By Crypto Advertising - 26 Ago 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

[COMUNICATO STAMPA]

A partire da oggi il WWF Italia (World Wildlife Fund) accoglie una community di sostenitori completamente nuova che ha la possibilità di donare in 23 diverse criptovalute utilizzando la tecnologia blockchain.

Unendo le forze con AidCoin, il WWF è diventato una delle maggiori organizzazioni non governative (ONG) ad iscriversi alla piattaforma AIDChain e a connettersi ad un ecosistema di servizi appositamente sviluppati per rafforzare il terzo settore attraverso la trasparenza, la tracciabilità e la fiducia.

Che cosa significa questo per il terzo settore?

Quest’ultimo passo del WWF è destinato a influenzare il modo in cui la community globale percepisce i grandi enti di beneficenza, in termini di complessità strutturale e di opacità ampiamente considerata da parte del pubblico quando si tratta di gestire e allocare i fondi raccolti.

Con l’adozione di AIDChain, le organizzazioni benefiche e le ONG possono avvalersi di tecnologie all’avanguardia in grado di semplificare la gestione dei fondi e fornire ai donatori un nuovo ruolo attivo: seguire e gestire esattamente come viene speso il loro denaro dall’inizio alla fine.

Il WWF allinea i propri valori a quelli dell’obiettivo finale di AidCoin: ridurre la crisi di fiducia in corso in tutto il terzo settore.

Che cosa significa questo per il settore delle crypto?

Questo metodo di donazione permette di applicare le criptovalute al mondo reale come mezzo di pagamento. Il WWF si è impegnato a spendere i fondi raccolti in crypto senza convertirli in fiat. In poche parole, la crypto rimarrà tale durante l’intero percorso di donazione, in modo che i donatori possano usufruire dei principali benefici, ovvero la possibilità di monitorare la ridistribuzione dei fondi.

Aderendo alla piattaforma AIDChain, il WWF sostiene l’importanza di utilizzare la tecnologia blockchain quando si tratta di promuovere la fiducia tra le parti che in passato sono state violate da una chiara assenza di responsabilità organizzativa.

L’amministratore delegato e co-fondatore di CharityStars e AidCoin, Francesco Nazari Fusetti, ha dichiarato: “Siamo molto entusiasti di questa notizia. Dimostra come l’implementazione della tecnologia blockchain nel settore nonprofit, in particolare con il WWF Italia, sia uno dei traguardi più importanti nel mondo delle charity internazionali ad essere raggiunto grazie alla nostra piattaforma AidChain. Lavoriamo con loro attraverso CharityStars da molto tempo e crediamo fermamente che sarà solo la prima di una lunga lista!

Dal 2013, Francesco e il team di AidCoin continuano a lavorare sodo per dare nuova vita al  mondo della beneficenza, un token alla volta, e i prossimi progetti con il WWF Italia saranno annunciati a breve.

Crypto Advertising
Crypto Advertising

Vuoi un tuo articolo pubblicato su Cryptonomist? Vuoi pubblicizzare il tuo progetto crypto? Contattaci su [email protected]

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.