Il Margin Trading per sfruttare il potere delle criptovalute
Il Margin Trading per sfruttare il potere delle criptovalute
Criptovalute

Il Margin Trading per sfruttare il potere delle criptovalute

By Crypto Advertising - 28 Ago 2019

Chevron down

POST SPONSORIZZATO

La popolarità delle criptovalute è aumentata significativamente negli ultimi due anni. Sempre più investitori stanno cercando di entrare nel mondo crypto a seguito di operazioni che superano i 45 miliardi di dollari di volume giornaliero.

Liquid, pioniere nel margin trading nel mercato crypto, fornisce ai propri utenti la possibilità di massimizzare i profitti derivanti dal trading di bitcoin senza possederlo, con un leverage fino al 25x. Lo spot trading rimane un’opzione, dove l’acquisto e la vendita di una specifica valuta viene eseguita. Tuttavia, il margin trading permette di ottenere rendimenti maggiori a parità di investimento.

Ma con il settore delle criptovalute ancora in fase di crescita, sorgono problemi di sicurezza. 

Liquid è registrato presso la Financial Services Authority giapponese, nota per i suoi rigorosi quadri normativi. Liquid sfrutta l’autenticazione a due fattori, un periodo di cool-off per il reset delle password e l’IP whitelisting, in modo che solo l’utente possa accedere alla piattaforma di trading di Liquid. I fondi sono custoditi offline in un cold wallet e i potenziali rischi al di là delle perdite derivanti dal trading sono quasi inesistenti.

Il margin trading permette di prendere in prestito i fondi direttamente dall’exchange, a seconda del moltiplicatore di leverage scelto. Se, ad esempio, un individuo investe $25.000 ma il saldo del proprio conto è di soli $1.000, può utilizzare la leverage 25x sulla piattaforma Liquid’s per aprire posizioni long e short.

Le posizioni long si riferiscono alle scommesse sulla crescita del valore di un dato asset. Per esempio, se vengono scommessi 10.000$ su bitcoin con una leva 2x su una posizione lunga e il prezzo di bitcoin sale, i guadagni acquisiti saranno due volte maggiori. Questo è dovuto al moltiplicatore del leverage. 

Se, ad esempio, si devono prendere in prestito altri $10.000 dal lending pool dell’exchange e si considera che il prezzo di BTC aumenta da $10.000 a $15.000, accade quanto segue: su una leva 1:1, il profitto realizzato sarà di $5.000. Scegliendo un leverage 2x sarà possibile generare un profitto maggiore, con un risultato di 10.000 dollari. 

Le posizioni short funzionano in modo simile, ma si scommette sul fatto che il valore di un dato asset diminuirà. Ad esempio, se si apre una posizione short su bitcoin con $10.000 con una leva 2x, e il prezzo di bitcoin scende da $10.000 a $3.000, si ottengono $14.000, rispetto ai $7.000 che si sarebbero generati senza leverage.

Liquid presta denaro da un cosiddetto “lending pool”. Si tratta di un esclusivo pool di liquidità, dove gli utenti possono prendere in prestito fondi o prestarli, a fronte di una determinata commissione d’interesse.

La leva finanziaria, tuttavia, comporta anche rischi maggiori perché non si opera esclusivamente con i propri fondi. Un calo di prezzo del 5% per una posizione lunga potrebbe risultare in una perdita del 10% se la leva finanziaria della posizione è 2x. Se il prezzo dell’asset sul quale è stata aperta la posizione long continua a scendere, il risultato sarà la liquidazione della posizione per evitare ulteriori perdite. 

Il margin trading è il miglior amico del trader per quanto riguarda la possibilità di sfruttare il potere che un determinato asset possiede. Poiché le criptovalute continuano a maturare e ad essere riconosciute come una forza motrice globale che fa leva su bitcoin, ethereum e altre criptovalute, esse possono essere la mossa migliore per i trader entry-level e i big player retail in tutto il mondo. 

Il mercato è aperto 24/7, e le operazioni non passano attraverso intermediari nella maggior parte degli exchange. Per ulteriori informazioni, è possibile visitare la sezione assistenza di Liquid, che fornisce approfondimenti molto completi su vari aspetti del crypto trading.

Crypto Advertising
Crypto Advertising

Vuoi un tuo articolo pubblicato su Cryptonomist? Vuoi pubblicizzare il tuo progetto crypto? Contattaci su [email protected]

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.