I Cryptonomist Awards 2019 vanno a…
I Cryptonomist Awards 2019 vanno a…
Blockchain

I Cryptonomist Awards 2019 vanno a…

By Amelia Tomasicchio - 31 Dic 2019

Chevron down

Per celebrare la fine dell’anno abbiamo deciso di assegnare i Cryptonomist Awards 2019 ai progetti, eventi e news più interessanti secondo la nostra redazione.

Le categorie dei Cryptonomist Awards 2019 sono:

  • Miglior videogioco basato su blockchain
  • Miglior evento a tema fintech/crypto
  • Fake news dell’anno
  • Progetto più atteso del 2020
  • Articolo più letto del 2019

Miglior videogioco 2019

Secondo alcuni esperti, uno dei modi grazie ai quali la blockchain e le crypto raggiungeranno la mass adoption è proprio grazie al gaming, attraverso cui le persone, più o meno consciamente, useranno queste nuove tecnologie.

Secondo la nostra redazione, uno dei giochi più interessanti del 2019 è My Crypto Heroes, tra i più utilizzati secondo la classifica di dApp Radar che non sia di gambling e casino. Si tratta di una dApp basata sulla blockchain di Ethereum con oltre 3500 utenti nelle ultime 24h.

Miglior evento 2019

Se parliamo di eventi, è impossibile quest’anno non citare il CC London forum 2019, che ha visto stesso palco personaggi come Brock Pierce, Bobby Lee, Tone Vays, Craig Wright e Nouriel Roubini, in un panel molto divertente quanto colorito.

Sempre durante lo stesso evento anche Roger Ver ha partecipato ad un dibattito con Nouriel Roubini, un confronto in cui i toni si sono spesso scaldati.

Fake news dell’anno

Oltre le continue diatribe su chi sia Satoshi Nakamoto, che sfortunatamente pare non essere Elon Musk, qualche altra fake news ha fatto parlare di sé durante il 2019.

Per esempio, quella che reputiamo più divertente, è stata quella della Nutella e del Gruppo Ferrero che avrebbero investito in bitcoin. Purtroppo pare che per loro i Nutella biscuits sono stati sufficienti come scommessa per quest’anno.

Miglior progetto 2019

Sicuramente è da premiare, in generale, il settore della DeFi, che sta riscuotendo sempre più successi durante questi ultimi mesi. In realtà, si tratta di una branca del fintech che riguarda le blockchain decentralizzate come Ethereum, su cui è basata la maggior parte dei progetti.

A tal proposito è impossibile non citare DAI, che è una delle stablecoin più usate del settore.

Articolo più letto dell’anno su Cryptonomist

Dal primo gennaio 2019 ad oggi, l’articolo che è stato più letto sulla nostra rivista è stato quello che abbiamo scritto il 15 aprile 2019 relativamente a Moon Capital e la sua previsione secondo la quale il prezzo di BTC arriverà a 98 milioni di dollari.

 

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.