DeFi: i progetti su Ethereum sono cresciuti dell’800%
DeFi: i progetti su Ethereum sono cresciuti dell’800%
Defi

DeFi: i progetti su Ethereum sono cresciuti dell’800%

By Marco Cavicchioli - 9 Apr 2020

Chevron down

Nel primo trimestre del 2020 il volume delle transazioni dei progetti DeFi basati su Ethereum è cresciuto del 778% rispetto al medesimo periodo dell’anno scorso. 

Questo è quanto rivelato da una recente analisi di DappReview, concentrata proprio sul primo trimestre dell’anno in corso. 

L’analisi rivela anche che il volume totale delle transazioni è stato di 7,9 miliardi di dollari, su 13 blockchain differenti, con un aumento dell’82,2% rispetto al primo trimestre del 2019. 

Di questi i tre principali protocolli, Ethereum, TRON ed EOS, hanno contribuito per oltre il 99,1% del totale. Ma, mentre Ethereum ha fatto registrare una crescita, TRON ed EOS hanno subito una riduzione sia per quanto riguarda il numero degli utenti che per il volume delle transazioni.

Questa differenza, unita all’enorme crescita dei progetti basati su Ethereum, denota un trend significativo ed importante, probabilmente con una migrazione di utenti da progetti basati su altre blockchain a quelli basati su Ethereum. 

In altri termini, Ethereum si sta affermando come vera e propria blockchain leader in questo settore, forse anche grazie al successo di alcuni specifici progetti in ambito più prettamente finanziario. 

Infatti, ad esempio, la categoria di dApp più popolare lo scorso anno, i casinò, hanno fatto registrare un significativo calo del 64,6% dei volumi, tanto che anche il numero complessivo degli indirizzi attivi si è ridotto del 22,1%. 

Nonostante questo le dApp di gaming e scommesse, insieme agli exchange, rimangono quelle con il maggior numero di indirizzi attivi. 

Sembra pertanto esserci in atto un vero e proprio cambio di tendenza, confermato ad esempio dal fatto che su Ethereum ci sono 173 Dapp attive in meno rispetto al primo trimestre dell’anno scorso. 

Tuttavia, quelle attive in ambito finanziario sono più che raddoppiate, passando da 15 a 33 mentre gli exchange sono sempre 72. 

La categoria più rappresentata su Ethereum è sempre quella del gaming, con 180 Dapp in calo però del 23%. Quelle dei casinò online invece sono crollate del 50%. 

In questo scenario il significativo incremento dei volumi è dovuto fondamentalmente al successo delle piattaforme più specificatamente dedicate a servizi finanziari, e di scambio, a discapito di quelle dedicate ai giochi o alle scommesse, e questo potrebbe aver favorito molto Ethereum rispetto a Tron, o EOS. 

Ad esempio il volume delle transazioni delle Dapp finanziarie è aumentato di uno stratosferico 1.743%, mentre quello degli exchange del 430%. 

L’ecosistema Ethereum rimane comunque abbastanza diversificato, con prestazioni relativamente costanti rispetto alle altre blockchain.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.