Porno e blockchain: un approccio innovativo
Porno e blockchain: un approccio innovativo
Blockchain

Porno e blockchain: un approccio innovativo

By Crypto Advertising - 10 Mag 2020

Chevron down

SPONSORED POST

I due mondi del porno e della blockchain hanno avuto – e hanno tuttora – più di un punto di convergenza, con progetti di ampio respiro quali Spankchain o criptovalute che strizzano l’occhio come Verge.

Una delle feature più importanti, che accomuna i progetti citati, è la possibilità per i fruitori del porno online di pagare i servizi acquistati mediante un mezzo che non lasci traccia e che consenta di non rivelare l’identità dell’utente.

Tuttavia, ci sono anche altri approcci possibili e nuovi paradigmi si stanno affacciando all’orizzonte grazie a iniziative che puntano a premiare i comportamenti virtuosi con ricompense economiche.

PornVisory potrebbe sembrare uno dei numerosi siti web che aiutano gli utenti a districarsi nel mare magnum del porno online, come suggerisce l’etimologia stessa del suo nome basato sui concetti di porno e advisory. Ovviamente più curato di tanti altri, graficamente accattivante e pieno di contenuti di alta qualità, ma pur sempre un sito che usa schemi già presenti, fornendo recensioni sui video hot più interessanti, prove dei sex toys di grido, porn-news e top ranking per le varie categorie.

Ma qui entra in gioco il contatto con il mondo delle criptovalute, delle quali i founder di PornVisory dimostrano di essere profondi conoscitori.

Il sito – completamente in italiano – è per adesso accessibile gratuitamente in tutte le sue sezioni, ma quando diventerà operativa la sezione “Exclusive” il relativo canone di abbonamento sarà pagabile esclusivamente con le più comuni criptovalute quali BTC, Ethereum e Bitcoin Cash.

Ma c’è di più: 

“La nostra roadmap prevede la creazione di un sistema di gamification, grazie al quale sarà possibile guadagnare a fronte di una serie di azioni positive – tutte tese ad allargare la base degli utenti – che consentiranno di ottenere delle ricompense”.

Chi parla è Snow Leopard, lo pseudonimo sotto il quale si cela il CEO della società, il quale aggiunge: 

“Stiamo subendo qualche ritardo a causa dello stato di emergenza, ma contiamo di inaugurare la piattaforma già entro la fine del 2020. Sarà basata su una sidechain – collegata ad altre blockchain principali attraverso un bridge – per velocizzare le transazioni azzerando i costi per gli utilizzatori, e prevederà l’utilizzo sia di un Token Non Fungibile per la gestione completamente anonima dei profili utenti, sia di un Token fungibile (denominato PVY) per la gestione delle ricompense e l’acquisto di servizi o prodotti”.

Il cambio di paradigma e la vera innovazione, sono previsti per il Q2 2021 quando sarà pronto un meccanismo per ricompensare gli utenti a fronte del tempo trascorso a fruire dei contenuti pornografici, secondo una filosofia che il Team di PornVisory non nasconde di aver mutuato dal più blasonato BAT (Basic Attention Token).

Crypto Advertising
Crypto Advertising

Vuoi un tuo articolo pubblicato su Cryptonomist? Vuoi pubblicizzare il tuo progetto crypto? Contattaci su [email protected]

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.