Cos’è la finanza decentralizzata e come può essere sfruttata per generare enormi profitti?
Cos’è la finanza decentralizzata e come può essere sfruttata per generare enormi profitti?
Criptovalute

Cos’è la finanza decentralizzata e come può essere sfruttata per generare enormi profitti?

By Crypto Advertising - 21 Ago 2020

Chevron down

SPONSORED POST

A meno che non vi siate nascosti sotto una roccia nell’ultimo anno, allora avrete sentito parlare della Finanza Decentralizzata, spesso abbreviata con DeFi, il prossimo passo nell’evoluzione del digital banking che già rappresenta più di 6 miliardi di dollari in asset crypto. 

In parole povere, si tratta di un ecosistema finanziario digitale che funziona su una blockchain che usa smart contract. A differenza degli istituti bancari tradizionali, le soluzioni DeFi basate su blockchain sono completamente automatizzate. Di conseguenza, non richiedono alcun intervento umano, e poiché gli smart contract consentono un’esecuzione istantanea, le seconde condizioni pre-programmate sono soddisfatte.  

L’utilizzo della blockchain per le applicazioni della Finanza Decentralizzata garantisce un accesso alla tecnologia da parte di tutti coloro che hanno accesso a Internet. 

La DeFi rappresenta una vera e propria democratizzazione della finanza, ma in cosa si differenzia dalle altre iniziative basate su blockchain degli ultimi anni? 

La risposta è che le applicazioni DeFi, o dApps, sono in grado di offrire nuovi contributi al settore finanziario globale. Sono incredibilmente versatili e consentono di svolgere molteplici funzioni, tra cui:

  •  il lending, 
  • prestare capitali per guadagnare interessi, 
  • scambiare asset, 
  • assicurazioni, 
  • deposito di asset, 
  • Trading,
  • altro ancora.  

Le dApp sono altamente efficienti dal punto di vista dei costi, non richiedono intermediari o burocrazia inutile. Protette da robusta crittografia, sono in grado di fornire servizi finanziari ad una velocità incredibile. Offrono autonomia finanziaria a popolazioni che storicamente non hanno avuto accesso ai servizi bancari, poiché, in assenza di tutti gli intermediari, le applicazioni DeFi possono permettersi di raggiungere e servire gli utenti che prima non avevano accesso ai servizi bancari. 

Le dApp sono più comunemente utilizzate per il lending e il prestito di valute digitali. Il processo è estremamente semplice, in quanto è possibile interfacciarsi direttamente con gli smart contract dal proprio crypto wallet. Utilizzando il codice open source, le soluzioni DeFi sono completamente trasparenti, con le transazioni che vengono pubblicate sulla blockchain, permettendo di verificare le riserve delle banche DeFi e di trovare i migliori tassi di prestito.

La facilità di trading della DeFi è un’altra caratteristica vantaggiosa. Attraverso la tokenizzazione, le applicazioni DeFi possono consentire di investire anche se non si dispone di centinaia di migliaia di dollari di capitale di riserva, in quanto è possibile semplicemente acquistare token negoziabili che rappresentano una parte di un investimento di maggiore valore. 

L’uso della blockchain nella Finanza Decentralizzata comporta anche l’assenza di un’entità unica e centralizzata, come un ente governativo, una società, una banca o un’altra istituzione finanziaria che controlli le transazioni tra le parti o il movimento di asset. 

Come può la DeFi generare profitti passivi considerevoli?  

Uno degli sviluppi più entusiasmanti della DeFi è il modo in cui le applicazioni decentralizzate possono essere sfruttate dai cosiddetti “yield farmer” (coltivatori di rendimento) per generare profitti ineguagliabili. Le dApp offrono una velocità e una flessibilità che consentono di ottenere profitti molto superiori a quelli offerti da quasi tutte le altre opportunità di investimento. Sebbene i mezzi tradizionali per far crescere il vostro capitale, come gli immobili o il mercato azionario, possano fornire rendimenti sani, il rendimento percentuale annuo delle soluzioni DeFi può essere molto maggiore. Quindi, anche per coloro che già possiedono delle criptovalute, i prodotti e i protocolli delle dApp possono offrire rendimenti sostanzialmente più elevati rispetto a un normale crypto wallet che si limita a proteggere i vostri fondi, mentre essi rimangono inattivi.   

Invece di investire semplicemente in Bitcoin, Ripple o Ethereum, gli yield farmer stanno sfruttando i vantaggi tecnologici della blockchain nella Finanza Decentralizzata per diventare fornitori di liquidità.

 Consentono alle applicazioni DeFi di prendere in prestito il loro capitale crypto a tassi di interesse eccezionalmente alti e la società utilizzerà poi quei fondi per commerciare o per offrire prestiti ad altri utenti. Tutti vincono, in quanto l’azienda guadagna liquidità e l’utente guadagna rendimenti elevatissimi grazie alle proprie criptovalute.

Quali sono gli svantaggi della DeFi?

A questo punto abbiamo definito la DeFi ed esaminato alcuni degli evidenti vantaggi di un sistema bancario digitale veloce, efficiente e flessibile. Tuttavia, gli svantaggi della blockchain nella Finanza Decentralizzata non vanno ignorati. 

In primo luogo, come per molte forme di investimento crypto, c’è sempre il pericolo di perdere per sempre le proprie criptovalute. Dal momento che si ha il controllo completo del proprio patrimonio digitale, una chiave privata smarrita, un errore di indirizzo o una password dimenticata può significare la perdita definitiva del proprio denaro. 

In secondo luogo, poiché le criptovalute rappresentano una classe di asset ancora emergente, lo stato normativo del vostro investimento potrebbe rimanere incerto nei prossimi tempi, visto che gli enti governativi stanno cercando di mettersi in pari e di classificare le applicazioni DeFi. 

Inoltre, molte dApp offrono prestiti ad alto rischio con requisiti collaterali molto elevati e requisiti rigorosi. Ad esempio, se il valore della criptovaluta che il titolare ha offerto in garanzia scende al di sotto di una certa soglia, allora i suoi fondi vengono completamente liquidati e perde tutto il suo capitale.

Infine, gli smart contract sono aperti a forme di attacco che non esistono negli ecosistemi finanziari tradizionali. Nella prima metà del 2020 ci sono già stati almeno cinque importanti attacchi contro le applicazioni DeFi che hanno portato a perdite significative.

La DeFi incontra la CeFi: una formula vincente

Alla luce delle questioni che devono ancora essere risolte in ambito DeFi, molti investitori stanno riconoscendo che il modo migliore di procedere è quello di combinare i migliori aspetti della DeFi con i benefici di un approccio più tradizionale, la Finanza Centralizzata (CeFi). 

Uno dei migliori esempi è ArbiSmart che offre il meglio di entrambi i mondi, con un sistema ibrido che offre l’accessibilità, la privacy, l’efficienza dei costi e la velocità della blockchain insieme ai livelli aggiunti di sicurezza che derivano dal monitoraggio umano di una piattaforma CeFi, dalla rigorosa regolamentazione e dai protocolli di gestione del rischio. 

ArbiSmart utilizza un software algoritmico basato sull’IA su una piattaforma di crypto-arbitraggio completamente automatizzata che offre un investimento a basso rischio e ad alto rendimento. 

L’arbitraggio comporta l’acquisto di un asset su un mercato a un prezzo basso e poi la vendita su un’altra piattaforma a un prezzo più alto per un profitto. Sugli exchange crypto, una valuta può essere temporaneamente offerta a prezzi diversi su diversi exchange allo stesso tempo. 

Il sistema ArbiSmart analizza automaticamente più di venti exchange contemporaneamente per trovare il prezzo di acquisto più basso per una criptovalute. Acquista la moneta dove il prezzo è il più basso e poi la vende immediatamente sull’exchange dove il prezzo è più alto per guadagnare un profitto sullo spread prima che la discrepanza di prezzo si risolva. 

ArbiSmart offre rendimenti fino al 45% all’anno, molto più alti di qualsiasi concorrente legittimo nello spazio DeFi, dove il rendimento annuo medio è di circa il 12%. 

Sebbene ArbiSmart sia automatizzato, offre uno dei maggiori vantaggi della CeFi, in quanto dispone di un team di esperti nella gestione del rischio che supervisiona la piattaforma e monitora i mercati 24 ore su 24. Questo permette loro di minimizzare l’esposizione permettendo l’intervento umano in casi di estremo dissesto del mercato crypto, mitigando così gran parte del rischio associato alle applicazioni DeFi completamente automatizzate.  Il supporto umano è disponibile 24 ore su 24 sia da parte di account manager dedicati che via e-mail, telefono, Viber, Telegram, Messenger e WhatsApp. A differenza delle applicazioni finanziarie completamente decentralizzate, ArbiSmart è in grado di fornire assistenza in caso di smarrimento dell’accesso. Gli utenti possono sempre reimpostare le loro password, e le chiavi non possono essere perse, garantendo loro di poter sempre riottenere l’accesso ai loro fondi. 

Inoltre, Arbismart ha implementato una serie di rigorose misure di sicurezza che non lasciano il sistema esposto ad hacker come i sistemi open source DeFi. ArbiSmart è anche pienamente autorizzato dalla UE, il che garantisce che l’azienda sia sottoposta a frequenti controlli, implementa le misure AML e KYC, al fine di salvaguardare contro le frodi, e si sottopone a controlli di sicurezza dei dati di alto livello. Inoltre, se mai ci fosse un attacco hacker, in quanto società regolamentata, ArbiSmart ha un fondo assicurativo interno di emergenza per coprire tutto il capitale operativo e proteggere gli utenti contro le perdite. 

Un altro modo in cui ArbiSmart è un’opzione più sicura rispetto ai suoi concorrenti puramente DeFi è che non offre prestiti ad alto rischio e sovra-collateralizzati in un mercato caratterizzato da un’elevata volatilità. A differenza di molte applicazioni decentralizzate, ArbiSmart non espone i proprietari di crypto a perdite significative dovute alle fluttuazioni del mercato. Non solo è impossibile che un cambiamento di prezzo porti alla perdita di tutti i vostri fondi, ma il valore crescente di RBIS, il token nativo di ArbiSmart, vi permette di ottenere guadagni di capitale eccezionali.

Non appena un utente si registra presso ArbiSmart, il suo capitale viene convertito in RBIS per essere utilizzato dalla piattaforma automatizzata. In qualsiasi momento, l’utente può scegliere di ritirare i propri profitti passivi in BTC, ETH o EUR, oppure di reinvestirli per guadagnare interessi composti. 

Nell’anno e mezzo trascorso dalla sua introduzione, il token RBIS è aumentato del 120% e continua a crescere costantemente di valore. Infatti, se continua il suo percorso attuale, si prevede che la moneta salga del 3.000% entro la fine del 2021. Questa traiettoria ascendente non è dovuta solo alla crescente popolarità della piattaforma, ma anche al focus sullo sviluppo del prodotto.

L’ultima aggiunta ai prodotti e servizi finanziari di ArbiSmart è definita “interest bearing wallet” (portafoglio che genera interessi) con licenza UE, in grado di offrire tassi d’interesse che possono superare il 45% all’anno. 

Come per molti prodotti DeFi, in cambio della fornitura di liquidità, è possibile beneficiare di un elevato rendimento del proprio investimento. I conti chiusi guadagnano un rendimento migliore, con un esteso lock up dei risparmi che genera un tasso d’interesse più alto, inoltre, per i fondi convertiti in RBIS, il rendimento è ancora più elevato. 

La DeFi ha chiaramente molto da offrire come sviluppo innovativo nella gestione finanziaria online. I rendimenti possono essere eccezionali e il sistema è veloce, accessibile e versatile. Tuttavia, gli utenti possono essere esposti a rischi più elevati, così come alla mancanza di supervisione e protezione. 

Compagnie come ArbiSmart soddisfano le esigenze della crypto community come mai prima d’ora. Con un approccio ibrido che prende i migliori aspetti sia dei sistemi finanziari tradizionali che di quelli più dirompenti, sono in grado di offrire sicurezza, efficienza e redditività senza pari ad ogni tipo di investitore crypto.

Per saperne di più su ArbiSmart, visita il sito web della società o aprite direttamente un account.

Crypto Advertising
Crypto Advertising

Vuoi un tuo articolo pubblicato su Cryptonomist? Vuoi pubblicizzare il tuo progetto crypto? Contattaci su [email protected]

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.