banner
Il 2021 sarà l’anno delle crypto negli Stati Uniti o di una nuova regolamentazione?
Il 2021 sarà l’anno delle crypto negli Stati Uniti o di una nuova regolamentazione?
Regolamentazione

Il 2021 sarà l’anno delle crypto negli Stati Uniti o di una nuova regolamentazione?

By Giorgi Mikhelidze - 31 Gen 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Nonostante più o meno tutti siano a favore delle crypto, l’amministrazione degli Stati Uniti è relativamente cauta nell’investire in Bitcoin e nella sua regolamentazione, dicendo che è un bene altamente speculativo e non è una riserva di valore stabile. 

Particolarmente chiara su questa dichiarazione è stata Janet Yellen, che è stata nominata per servire come segretario del Tesoro nell’amministrazione di Biden in questo 2021.

Guardando a Bitcoin, sapevamo che qualcosa di completamente nuovo e innovativo stava per accadere. Alcune persone ci credevano, altre no.

Il tempo passa, e Bitcoin, come del resto in generale altre crypto, rimane imprevedibile e difficile da inseguire. La tecnologia blockchain, che è la base per le transazioni e il trading di criptovalute, è decentralizzata e non obbedisce a nessuna legge e quadro giuridico. Di conseguenza, è meno dipendente dalle fluttuazioni della valuta, anche se è molto volatile. 

In tempi recenti, la criptovaluta è aumentata in popolarità, il che è anche determinato dall’escalation del prezzo di Bitcoin. Il prezzo di BTC è molto aumentato durante l’anno in corso. 

E mentre il mondo intero è fondamentalmente in fiamme, combattendo la pandemia globale, Bitcoin non sembra preoccuparsi molto, battendo i propri record giorno dopo giorno, anche se ora è in una fase di assestamento sui 30mila dollari.

Bitcoin porta una nuova ondata di cambiamenti 

I veterani di Wall Street, da Paul Tudor Jones a Stanley Druckenmiller, lo hanno benedetto come un bene alternativo, contribuendo al rally. 

E aziende come MicroStrategy Inc. e Square Inc. hanno trasferito le riserve di liquidità nella criptovaluta alla ricerca di rendimenti migliori rispetto ai tassi di interesse vicini allo zero.

Mentre nessuna di queste ragioni per comprare Bitcoin corrisponde alle sue origini come un’alternativa alle valute fiat, esse indicano una crescente approvazione delle criptovalute come un asset class a sé stante. 

Anche se per alcuni significa anche che è arrivato il momento di imporre leggi e restrizioni. Molti utenti si sono ritrovati in attività illecite utilizzando le criptovalute. Questo riguarda soprattutto le industrie online. 

Bitcoin e i casinò

Una delle principali industrie, bersaglio principale dell’uso illecito di Bitcoin e altre crypto è l’industria del gioco d’azzardo online. 

L’uso non autorizzato di BTC è stato registrato su piattaforme di gioco d’azzardo in tutto il paese secondo Bitcoin casinos reviews

A causa dell’aumento della quantità di crypto casinò online e la loro esistenza illegale nei mercati locali, gli utenti stanno usando le transazioni in crypto per rimanere anonimi e inosservati dai governi. 

Matt Hougan, un responsabile degli investimenti di Bitwise Asset Management ha espresso le sue preoccupazioni per quanto riguarda il mercato in rapida crescita, il che non era assolutamente previsto in questo periodo. Ha anche menzionato che Bitcoin si sta spostando da un bene esoterico marginale a uno tradizionale. 

Dall’altro lato, c’è Guy Hirsch, amministratore delegato della piattaforma di trading online statunitense eToro. Egli ha detto che nonostante l’escalation di popolarità dell’asset crypto, ci sono molte incertezze previste per il futuro. Pensa che questo potrebbe essere un altro richiamo per l’ulteriore implementazione dei nuovi regolamenti. 

Rompere i record infranti 

Alcuni appassionati di crypto dicono che c’è un attore principale da incolpare per l’aumento di popolarità di Bitcoin ed è la pandemia globale. A causa della massiccia destabilizzazione e dei disagi nell’economia è in corso una sfrenata stampa di denaro da parte delle banche globali. Le crypto hanno spinto il loro prezzo oltre i 28.000 dollari da circa 7.200 dollari all’inizio di gennaio.

Tuttavia, questo tipo di azione da parte di Bitcoin non era qualcosa che tutti ci aspettavamo. Soprattutto perché nel 2017, si pensava quasi che Bitcoin fosse morto, toccando il suo punto più basso in assoluto dal tempo dell’introduzione. Ma è salito di oltre il 300% nel 2020 e molti investitori dicono che potrebbe continuare a guadagnare il prossimo anno. Un sondaggio della Deutsche Bank ha trovato una maggioranza che vede la fine del 2021 più in alto, con il 41% dei partecipanti che prevede un target tra $20.000-$49.999 e il 12% che lo vede oltre i $100.000, secondo Jim Reid, uno stratega della società.

Nuova casa, nuove regole

Con il governo che cambia e Biden che prende il potere, la casa potrebbe applicare nuove regole e regolamenti per le criptovalute nel prossimo futuro. La ragione di ciò sono i diversi approcci e le diverse percezioni del posizionamento degli asset crypto sul mercato. 

I nuovi regolamenti e le nuove regole dipenderanno principalmente dalle persone che entreranno nell’amministrazione. Janet Yellen, è uno dei possibili candidati, il che significa che le criptovalute potrebbero avere un futuro molto limitato negli Stati Uniti per almeno i prossimi quattro anni. Un altro candidato da considerare è Gary Gensler, che può essere nominato al posto di Jay Clayton, alla US Securities and Exchange Commission. L’uscita di Clayton è qualcosa che renderà sicuramente felici i fan delle criptovalute, dato che è stato lui a rifiutare qualsiasi applicazione di ETF di Bitcoin. 

Gensler, dall’altra parte, che ha servito come presidente della Commodity Futures Trading Commission durante l’amministrazione Obama, è un consigliere senior del MIT Media Lab Digital Currency Initiative e tiene lezioni sulla tecnologia blockchain e le valute digitali.

Non si sa ancora come il governo agirà verso i regolamenti crypto, la direzione non è annunciata e mentre i fan potrebbero essere ottimisti, tutto dipende dalla visione generale del partito e dell’amministrazione di Biden. 

 

Giorgi Mikhelidze
Giorgi Mikhelidze

Giorgi è un software developer che vive in Georgia con due anni di esperienza nel trading sui mercati finanziari. Ora lavora per aumentare la conoscenza della Blockchain nel suo Paese e cerca di condividere le sue scoperte e ricerche con quanta più gente possibile.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.