CoinMarketCap in down o semplice confusione?

by

2 minuti di lettura

Pubblicato su: 14-06-2021

Oggi, lunedì 14 giugno 2021, il celebre aggregatore di prezzi crypto CoinMarketCap è andato in down. 

O, meglio, ha iniziato a riportare numeri apparentemente privi di senso. 

Infatti molti utenti hanno iniziato a lamentare problemi sia con il sito che soprattutto con l’app. 

Ad esempio, per quanto riguarda il valore di USDT, che dovrebbe sempre aggirarsi attorno ad 1$, oggi ad un certo punto su CoinMarketCap è andato praticamente a zero, per poi recuperare circa un’ora dopo il suo corretto valore. 

Il problema non si è invece presentato su altre piattaforme, dove il valore è sempre rimasto attorno ad 1$. 

Alcuni utenti invece hanno proprio lamentato un down dell’app, che aveva smesso di funzionare. 

Coinmarketcap in down, la comunicazione ufficiale

Sul profilo Twitter ufficiale di CoinMarketCap è stato pubblicato un primo tweet che avvertiva di problemi sul sito: 

Circa un’ora dopo ne è stato pubblicato un altro che avvertiva che i problemi erano estesi anche alle API, ovvero lo strumento utilizzato dall’app: 

Un’altra ora dopo CoinMarketCap ha fatto sapere che il problema era stato risolto, e che stavano lavorando per cercare di recuperare i dati storici in modo da aggiornare i buchi che si sono formati nel frattempo: 

Purtroppo visto che il problema non è stato un down totale di siti ed app, ma un’improvvisa mancanza di dati che ha mandato in tilt i conteggi, sia il sito che l’app hanno continuato a mostrare dati, tuttavia completamente sbagliati. 

Molti utenti non hanno compreso che quei dati fossero scorretti, ed alcuni di loro li hanno presi comunque per veritieri, preoccupandosi molto visto che sembravano annunciare un disastroso crollo totale ed improvviso. 

Invece si trattava solo di un malfunzionamento della piattaforma, ormai completamente risolto. 

Visto che CoinMarketCap non è l’unico aggregatore di prezzi crypto, in questi casi si consiglia di consultare anche un altro aggregatore, come ad esempio CoinGecko, prima di trarre conclusioni.

by

Articolo Precedente

Articolo Successivo