Michael Saylor: Bitcoin è il futuro della proprietà

by

3 minuti di lettura

Pubblicato su: 2-08-2021

Il CEO di Microstrategy Michael Saylor ha dichiarato che Bitcoin è il futuro della proprietà. Lo ha detto durante una intervista a Bloomberg TV.

Nel confronto con la giornalista, Michael Strategy ha continuato a dispensare il suo ottimismo sul futuro di bitcoin:

“Abbiamo una visione a 10 anni e la nostra visione è che Bitcoin è una rete di proprietà digitale aperta e un giorno miliardi di persone possiederanno proprietà digitali, tutti i nostri bitcoin, sui loro telefoni cellulari. E quindi vogliamo solo arrivarci prima che i miliardi di utenti ci arrivino e siamo pazienti”.

Dopo aver parlato delle strategie di acquisto di Bitcoin da parte di Microstrategy, il CEO ha aggiunto:

“Sono molto molto bullish sul Bitcoin a lungo termine. Gli sviluppi dell’ultimo trimestre sono meravigliosi per il Bitcoin e stanno creando una piattaforma molto bella per la sua crescita.”

Michael Saylor ha anche ammesso di non diversificare il suo investimento:

“Pensiamo che detenere Bitcoin a lungo termine sia la strategia a più alto rendimento e a più basso rischio che possiamo perseguire. Alcuni pensano che diversificare significhi utilizzare altri tipi di criptovalute o altri tipi di azioni. Noi pensiamo che detenendo Bitcoin siamo diversificati perché possiamo vedere Bitcoin nei bilanci delle città, dei governi statali, delle aziende, dei piccoli investitori, dei grandi investitori e alla fine pensiamo che Bitcoin sarà il nucleo della grande innovazione di Apple, Amazon e Facebook. Quindi vogliamo solo tenere il Bitcoin. Non ce ne saranno mai più di ventuno milioni. E pensiamo che ogni investitore e ogni azienda e ogni governo sulla terra possa beneficiare del Bitcoin”.

Per Michael Saylor inoltre Bitcoin sarà la soluzione al problema della sicurezza anche per le big tech quali appunto Apple, Google e Facebook.

Del resto l’infrastruttura di bitcoin si è mostrata estremamente sicura tanto da non aver mai sofferto di attacchi hacker.

Michael Saylor: nessuno ha fretta con bitcoin

Infine, Michael Saylor si dice certo che gli utenti di bitcoin sono destinati a crescere. E Bitcoin sarà anche il futuro della proprietà e sarà tramandato tra generazioni:

“Sì, voglio dire che Bitcoin non è davvero una strategia di trading. La gente scherza. È una strategia di uscita. Quello che vogliamo tenere è una forma di riserva di valore non sovrano per sempre. Quindi è come se avessi un miliardo di dollari e volessi darli ai miei pronipoti. O comprerò della terra o comprerò dell’oro o comprerò qualche altra proprietà tangibile o bitcoin proprietà digitale. E quindi se compro un miliardo di dollari in bitcoin non c’è motivo per cui non lo terrei tra 100 anni. Ho fatto un sondaggio. Il follower medio di Twitter pensa che durerà tremila e cinquecento anni. Nessuno ha fretta con il bitcoin. Pensiamo che sia il futuro della proprietà.”

by

Articolo Precedente

Articolo Successivo