Terra perde un ricorso contro la SEC
Terra perde un ricorso contro la SEC
Crypto Focus

Terra perde un ricorso contro la SEC

By Marco Cavicchioli - 10 Giu 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Le indagini della SEC su Terra stanno proseguendo, e sembra che la situazione per Do Kwon e Terraform Labs si stia facendo sempre più critica. 

La SEC indaga sul progetto Terra

indagini sec terraform labs
Terraform Labs continua ad essere sotto la lente di ingrandimento della SEC e delle autorità giudiziarie della Corea del Sud

Innanzitutto, ieri la Corte d’Appello degli Stati Uniti per il Second Circuit ha respinto un ricorso di Terraform Labs in merito ad una citazione emessa dalla SEC nei loro confronti già a settembre dello scorso anno. 

Se questa sconfitta non è di per sé particolarmente rilevante, lo è, invece, il fatto che le indagini della SEC possano continuare, e stiano continuando. 

L’agenzia USA, infatti, sta portando alla luce diversi fatti che potrebbero inguaiare Do Kwon e la sua azienda. 

Ad esempio, Bloomberg di recente ha rivelato che sta indagando anche sulla gestione di UST prima del crollo, con l’ipotesi che Terraform Labs abbia violato le normative federali sulla protezione degli investitori.

Bloomberg sostiene che questa ulteriore indagine potrebbe aumentare ancora la pressione sull’azienda e sul suo fondatore, in aggiunta a quella su Mirror Protocol. 

Per ora non risultano ancora esserci accuse ufficiali legate a queste nuove indagini, ma visto ciò che è successo è lecito immaginare che prima o poi possano saltare fuori. 

Come se non bastasse, l’agenzia coreana Naver ha rivelato che JTBC sarebbe venuta in possesso di dichiarazioni fornite alla SEC da dipendenti di Terraform Labs, secondo cui fondi aziendali per circa 100 miliardi di won di (79 milioni di dollari) sono usciti ogni mese dalle casse della società per non meglio identificate “spese operative”, pochi mesi prima del crollo. 

Questi fondi sarebbero confluiti in dozzine di wallet crypto, tanto da far scattare in seguito un’indagine anche per sospetto riciclaggio. 

Molto probabilmente tutte queste indagini sono ancora solamente nella fase iniziale, ed è possibile che nelle prossime settimane, o mesi, verranno alla luce nuove importanti rivelazioni. 

Terraform Labs viene anche accusata di riciclaggio di denaro

Quindi l’indagine della SEC su Mirror Protocol è già in corso dall’anno scorso, e a tal proposito Terraform Labs ha appena perso un ricorso. 

L’indagine sulla gestione dei fondi prima e durante il crollo è già in atto. Potrebbe aprirsene a breve una nuova sull’ipotesi di riciclaggio

Potrebbe anche aprirsene un’altra per l’eventuale accusa di aver emesso sul mercato delle security senza le dovute autorizzazioni. 

A tutto ciò si aggiungono le indagini della polizia e della magistratura coreana, visto che Do Kwon è cittadino coreano, e dato che in Corea del Sud sono già state sporte decine di denunce contro di lui e contro la sua azienda. 

Non è affatto detto che tutto ciò possa portare al rilevamento di fatti che costituiscono reato, pertanto tutte queste accuse potrebbero anche terminare con un’assoluzione. 

Tuttavia ciò che è successo sembra delineare un quadro in cui molto difficilmente si possa affermare che Terraform Labs e Do Kwon non abbiano alcuna responsabilità ed abbiano fatto tutto ciò che era in loro potere per proteggere gli investitori. 

Il mercato, invece, ha già emesso le sue sentenze: la vecchia criptovaluta Luna, ora LUNC (Luna Classic), ormai vale praticamente zero, mentre quella nuova, LUNA, ha già perso l’84% del proprio valore da quando è stata messa sui mercati due settimane fa. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.