Moncler entra nel metaverso e negli NFT grazie a Arianee
Moncler entra nel metaverso e negli NFT grazie a Arianee
NFT

Moncler entra nel metaverso e negli NFT grazie a Arianee

By Amelia Tomasicchio - 10 Ott 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

La piattaforma francese che opera nel Web3, Arianee, ha annunciato oggi la nuova partnership con il brand di moda Moncler, in occasione del 70° anniversario del marchio, che ha preso il via il 24 settembre con un evento in Piazza del Duomo a Milano. 

Moncler entra nel mondo degli NFT

Moncler entra così a far parte dell’Associazione Arianee per contribuire al futuro del protocollo open-source di Arianee e delle sue applicazioni insieme ad altri 50 leader del settore Web3.

Grazie a questa collaborazione, verranno oggi lanciati quindi 3 diverse tipologie di non fungible token: 

  • 500 NFT associati all’iconico piumino Moncler Maya, in colore platino;
  • 500 NFT per i primi 500 visitatori della mostra-evento itinerante Extraordinary Expedition, che ha aperto a New York lo scorso 5 ottobre;
  • 70 NFT distribuiti tra gli amici del marchio Moncler. 

Il 1° ottobre, i primi 500 NFT in edizione limitata con caratteristiche esclusive sono stati distribuiti agli acquirenti del piumino Moncler Maya. Ogni NFT era riscattabile attraverso la scansione di un codice QR. 

Parallelamente, Moncler come detto ha lanciato un’altra collezione di 500 NFT, disponibili in base all’ordine di arrivo per i visitatori di Extraordinary Expedition, una mostra-evento itinerante che ha preso il via a New York il 5 ottobre, la farà anche fare tappa a Londra, Seoul, Tokyo e in Cina.

Ogni NFT di questa tipologia contiene un’opera d’arte esclusiva disegnata da Antoni Tudisco, direttore creativo e artista 3D di Amburgo, Germania. 

Come funziona Arianee

La piattaforma SaaS di Arianee consente ai marchi di creare NFT con diverse caratteristiche, come:

  • Modalità di trasferimento asincrono: l’utente può visualizzare il contenuto dell’NFT e generare un portafoglio allo stesso momento, senza essere nativo del mondo crypto. Nei prossimi mesi, gli utenti potranno trasferire il loro NFT ad un wallet esterno.
  • Mintati su Polygon: gli holder possono condividere e scambiare i loro NFT su diverse reti e applicazioni blockchain, da metaverse come The Sandbox a marketplace di NFT come Opensea.
  • Altre caratteristiche si aggiungono alle precedenti: airdrop generato dall’utente, CRM, timestamp, dati di trasparenza, realtà aumentata, distribuzione nel metaverso, ecc… 

Pierre-Nicolas Hurstel, CEO e co-fondatore di Arianee, ha dichiarato:

“È una grande opportunità dare il benvenuto a Moncler come membro dell’associazione Arianee e sviluppare questo progetto con loro. La nostra piattaforma consente loro di distribuire e controllare le esperienze web3 per costruire una nuova relazione con i clienti. Siamo orgogliosi di offrire ai clienti Moncler un’esperienza d’uso completamente senza soluzione di continuità, dal mondo fisico a quello digitale, passando per quello immersivo. Siamo onorati di essere associati a un marchio iconico come Moncler per celebrare un anniversario così importante”.

Questo è il primo passo per una una più ampia strategia Web3 che ha in mente il brand Moncler, che si concentrerà sulla tokenizzazione di un maggior numero di asset, sia digitali che legati a beni fisici. 

Si prevede che entro il 2031 il Web3 raggiungerà un miliardo di utenti e in questo settore, si spiega nel comunicato, aziende come Arianee svolgeranno un ruolo chiave nella crescita dei marchi di lusso famosi in tutto il mondo che entrano in questo mondo.

Fondata nel 2018, Arianee è la prima piattaforma che offre alle aziende soluzioni per entrare nel Web3. Il protocollo open-source di Arianee è basato sulla blockchain e aiuta i marchi a implementare la loro strategia web3 consentendo loro di tokenizzare, distribuire e sfruttare gli NFT per trasformare le relazioni con le loro comunità. 

Arianee è nota soprattutto per le sue più recenti collaborazioni con Printemps, Panerai, Groupe Casino e con i partner di lunga data Richemont Group, Ba&sh, RSVP, Breitling e Paris Fashion Week.

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro sugli NFT per Mondadori. Inoltre, ha lanciato due progetti NFT chiamati The NFT Magazine e Cryppo, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.