HomeCriptovalute2023 CMC Crypto Playbook, secondo CMC

2023 CMC Crypto Playbook, secondo CMC

  1. Panoramica del mercato delle crypto: come è cambiata la composizione del mercato delle crypto, quali settori hanno registrato una crescita, utilizzando il modello proprietario di CMC per analizzare il sentiment del mercato al dettaglio.
  2. Eventi chiave di BTC ed ETH: riepilogo degli eventi chiave di Bitcoin ed Ethereum e delle variazioni di prezzo nel 2022.
  3. Capire il crypto attraverso la CMC: risultati interessanti ottenuti dall’analisi dei dati CMC.
  4. Frontiera del mercato delle crypto: analisi delle tendenze emergenti sulla base delle intuizioni del team di quotazione di CMC.
  5. Utenti di crypto nel mondo: Scoprire chi è interessato alle crypto.

Panoramica del mercato delle crypto

1.1 Composizione del mercato delle crypto: come è cambiato il mercato generale delle crypto

La capitalizzazione del mercato globale delle crypto ha continuato la sua tendenza al ribasso nel mese di dicembre e si è stabilizzata intorno agli 800 miliardi di dollari, con un calo del 63,5% rispetto all’inizio di gennaio 2022.

crypto market
Fonte: CoinMarketCap, 28 dicembre 2022

Il dominio del mercato di Bitcoin rimane intorno al 40%, mentre le altcoin (altre) sono scese dal 25% a solo il 15% del mercato delle crypto. Questo calo è spesso previsto, in quanto il mercato attraversa una fase di ribasso in cui il capitale spesso ritorna agli assets a larga capitalizzazione più sicuri e alle monete stabili (come si vede dalla crescita di USDC, Tether, BUSD nel grafico).

crypto market
Principali criptoassets per percentuale della capitalizzazione di mercato totale (grafico della dominanza di Bitcoin)

1.2 Analisi proprietaria CMC: utilizzare i modelli e i dati proprietari di CoinMarketCap per analizzare i cambiamenti del settore e il comportamento del mercato al dettaglio

CoinMarketCap, uno dei principali siti web di crypto, attira circa 400-700 milioni di visite al mese: siamo quindi in grado di raccogliere dati su quali monete e settori interessano alle persone e su quali settori stanno registrando la maggiore crescita in termini di coinvolgimento degli utenti e di quotazioni di nuovi progetti. CoinMarketCap Research è ora in grado di modellare questi dati e di riassumere i risultati per condividerli con voi (dati al 22 dicembre 2022):

* Nel dicembre 2022, il totale del mercato globale delle crypto ha subito una contrazione di 65,64 miliardi di dollari (-7,72%). Anche in questo contesto difficile, il gioco d’azzardo (+221,12%), il Move-to-Earn (+58,42%) e la DeFi 2.0 (+55,92%) sono i tre settori principali con un aumento del capitale di mercato. Nel frattempo, i settori che hanno sofferto di più a dicembre sono AI & Big Data (-20,96%), Asset Management (-17,13%) e Masternodes (-15,22%), che hanno visto il loro market cap diminuire in modo significativo rispetto al mercato totale.

* Per quanto riguarda le nuove quotazioni, sono oltre 34 i settori che hanno visto un numero crescente di nuove monete aggiunte alla categoria, segno che potenzialmente si stanno costruendo e creando più progetti in queste aree. Tra questi, BNB Chain Ecosystem, Meme Coin, Doggone Doggerel, Polkadot Ecosystem e DeFi hanno registrato il maggior numero di nuove monete inserite nel mese di dicembre.

1.3 Quali sono i settori in cui gli utenti si impegnano attivamente?

Il numero di engagement di CoinMarketCap Community (definito come la combinazione di like, post e commenti per ogni settore crypto su CMC) potrebbe essere considerato come una proxy dell’interesse del retail. I dati riportati di seguito mostrano i primi 15 temi con il maggior numero di interesse da parte del pubblico nel dicembre 2022, classificati in base ai rispettivi numeri di coinvolgimento su CMC. Smart Contract domina il grafico, parzialmente guidato da alcuni recenti punti di discussione sulla fusione di Ethereum, Solana dal potenziale impatto di FTX, dalla crescente popolarità delle nuove alternative L1 come Aptos e dalla forte crescita di Polygon, ecc. negli ultimi mesi.

crypto market
Fonte: CoinMarketCap, 22 dicembre 2022

Eventi chiave di Bitcoin ed Ethereum

crypto market

crypto markets

crypto markets

Capire le crypto attraverso CMC

Dando un’occhiata alle categorie più viste su CoinMarketCap per capire a quali settori o narrazioni sono interessati gli utenti retail, possiamo notare che:

L’anno è iniziato con un forte interesse per le Doggone Doggerel – monete meme a tema canino, con Shiba Inu, Dogecoin e Baby Doge Coin in testa a questo settore. Shiba Inu ha annunciato il lancio di un proprio metaverso a febbraio, mentre Elon Musk, dichiarato sostenitore di Dogecoin, ha acquistato azioni di Twitter all’inizio dell’anno e ha infine acquisito la società di social media a ottobre. I tweet di Musk sono noti per aver fatto salire i prezzi di Dogecoin e di altre monete a tema canino in modo significativo.

Da aprile a maggio, l’interesse si è concentrato sulla tendenza del move-to-earn (M2E), con StepN come pioniera e alimentata dal token GMT. Gli utenti acquistano NFT di scarpe da ginnastica sulla piattaforma StepN e guadagnano ricompense in base al numero di passi compiuti. Dal lancio a marzo, GMT ha registrato un rialzo di 25 volte in poco più di un mese, prima di subire un calo altrettanto forte. Ciononostante, questo ha spinto la narrativa X-to-earn, con la nascita di numerosi progetti.

Da maggio in poi, il settore DeFi si è chiaramente distinto, guidato da Terra Classic (precedentemente Terra). Come descritto nel precedente rapporto According to CMC, il crollo di Terra ha visto un interesse eccezionalmente alto da parte degli utenti nel seguire i prezzi di Terra e UST. Inoltre, durante i periodi di alta volatilità, gli exchange centralizzati hanno dovuto interrompere le contrattazioni, mentre i protocolli DeFi hanno continuato a operare senza problemi.

Un altro settore di grande interesse da giugno è quello degli Smart Contracts, in particolare Ethereum, che a settembre di quest’anno ha subito l’aggiornamento probabilmente più importante della sua storia, il Merge.

Infine, nel settore Collectibles & NFTs, un altro token con un forte interesse al dettaglio è Smooth Love Potion (SLP), il token di utilità del pioniere del play-to-earn (P2E) Axie Infinity. Sebbene i giocatori attivi mensili siano diminuiti di oltre l’80% da quando hanno raggiunto i 2,78 milioni di giocatori nel gennaio 2022, sembra che ci sia ancora un notevole interesse per SLP. Nel rapporto sull’industria del gioco Blockchain 2022, pubblicato in collaborazione con Naavik, mostra che il modello P2E è intrinsecamente difettoso e che l’industria si sta muovendo verso altri modelli come il free-to-own (F2O).

crypto market

Guardando a ciò che gli utenti di CMC tenevano maggiormente d’occhio nel ribasso del 2022, possiamo vedere che la criptovaluta più preziosa al mondo – il Bitcoin – è senza dubbio in testa alla classifica, con Ethereum che si piazza ad un passo, al secondo posto.

Durante l’inverno che ha caratterizzato il mercato crypto, il calo di BTC (-64%) è relativamente meno drastico rispetto ad altre altcoin come Solana (-90%), Cardano (-80%), Shiba Inu (75%). Tuttavia, Ethereum (-67%) e Polygon (-68%) non sono lontani, mentre BNB (-52%) ha in realtà invertito la tendenza ed ha sovraperformato, mostrando la forza relativa di queste altcoin.

In qualità di leader del mercato, BTC guida la carica e il resto del mercato lo segue. Gli utenti al dettaglio stanno probabilmente seguendo i movimenti di Bitcoin in cerca di segnali di ripresa del mercato. Inoltre, i dati di Glassnode mostrano che gli indirizzi di BTC con saldi più piccoli (che probabilmente indicano la vendita al dettaglio) stanno accumulando Bitcoin mentre i prezzi di Bitcoin scendono durante l’anno.

crypto market
Quali sono i settori crypto che hanno ricevuto il maggior coinvolgimento?

Osservando l’engagement della CMC Community (un insieme di like, post e commenti) come proxy dell’interesse dei retail e dell’attività organica, possiamo notare che la DeFi è il settore di maggiore interesse – e coincide con il settore più visto su CMC.

Ciò è probabilmente dovuto al crollo di FTX, un tempo uno dei primi cinque exchange di criptovalute centralizzati, e alla colossale quantità di depositi degli utenti dilapidati a causa di frodi, che ha spinto una diffusa consapevolezza sull’ autocustodia e sui meriti dei prodotti finanziari decentralizzati. Uniswap ha superato il volume di scambi giornalieri della maggior parte dei CEX (eccetto Binance) per alcuni giorni a novembre e il portafoglio hardware Ledger ha battuto i record di vendite dopo la FTX sono solo alcuni esempi – e dove la tendenza (e l’interesse del retail) potrebbe essere diretta nel 2023.

Al secondo posto, i token del settore NFT stanno ancora generando un notevole interesse da parte degli utenti retail, nonostante il volume delle vendite di NFT sia sceso di oltre l’85% dall’inizio del 2022. Nella seconda metà del 2022, le vendite di NFT e gli acquirenti unici si sono consolidati in una fascia, il che dimostra probabilmente che gli speculatori del toro NFT se ne sono andati, mentre sono rimasti solo gli utenti principali e gli appassionati.

Il settore dei contratti intelligenti è al terzo posto. I token più importanti come Ethereum (con la fusione di settembre) e BNB (con il suo ecosistema in crescita e la forte attività degli utenti) hanno probabilmente contribuito all’interesse del retail per questa categoria.

crypto market
Scoprite quali sono le criptovalute più importanti su cui abbiamo puntato gli occhi quest’anno

In un anno pieno di hackeraggi, bancarotte, fallimenti e vere e proprie frodi, il Bitcoin è rimasto saldo nella sua etica di valuta digitale decentralizzata e peer-to-peer. Sebbene alcuni possano criticare la sua relativa mancanza di progressi tecnici – l’ultimo aggiornamento importante di Bitcoin è stato Taproot nel giugno 2021 – la sua semplicità e immutabilità nel codice è in parte il motivo per cui Bitcoin ha la maggiore capitalizzazione di mercato.

Al secondo posto, con la metà delle visualizzazioni di Bitcoin, Terra Classic (precedentemente Terra) ha visto la distruzione di un ecosistema stimato in 60 miliardi di dollari nel maggio di quest’anno, ed è probabilmente uno degli eventi più notevoli dell’anno. L’effetto a catena sull’industria ha portato a liquidazioni di aziende con un eccesso di leva finanziaria e probabilmente ha contribuito anche alla caduta di FTX.

Infine, al terzo posto, il successo della spedizione del Merge di Ethereum, una manovra molto attesa e complicata, è stato uno degli eventi di spicco di un anno altrimenti desolante per le crypto. Nei mesi precedenti al Merge, l’interesse degli investitori si è concentrato sull’ETH, che ha registrato un rally di quasi il 90% dai minimi di giugno per raggiungere il livello di 2.000 dollari.

crypto market
Gli exchange di criptovalute più popolari

La borsa delle criptovalute più scambiata è Binance, che quest’anno ha gestito 22.000 miliardi di dollari di scambi, ed è la borsa più vista.

Al secondo posto c’è lo exchange decentralizzato PancakeSwap, che quest’anno ha registrato un volume di scambi cumulativo di 136 miliardi di dollari. Lanciato inizialmente sulla catena BNB, PancakeSwap ha aggiunto quest’anno il supporto per Ethereum e Aptos e ha rilasciato funzionalità come il trading perpetuo e le NFT.

In particolare, l’inclusione di FTX in questo elenco è il risultato dello spettacolare crollo della exchange. Dopo FTX, la richiesta di maggiore trasparenza da parte del settore ha visto il rilascio di proof-of-reserves (PoR) da parte degli exchange, disponibili direttamente sulla pagina degli exchange di CoinMarketCap; sette degli otto exchange (esclusi FTX e PancakeSwap) hanno rilasciato pubblicamente i loro dati PoR.

Frontiera del mercato delle crypto

Il team di quotazione di CoinMarketCap condivide i temi chiave per il 2023

Autocustodia

Con il mercato delle criptovalute nello stato in cui si trova – dopo lo shock del crollo di Luna stablecoin, il successivo crollo di diverse grandi società di venture capital e la presunta frode e procedura fallimentare di FTX – uno dei temi più importanti per il 2023 sarà l’autocustodia. Mentre sia i trader esperti di criptovalute che i neofiti si confrontano con le conseguenze dei fallimenti di queste società di criptovalute “troppo grandi per fallire”, diventerà sempre più importante fornire formazione e risorse su cosa significhino custodia, autocustodia, chiavi private e simili per i vostri investimenti in cripto.

Al contrario, gli exchange di cripto centralizzati dovranno essere più trasparenti per rimanere competitivi con le soluzioni di self-custody, in particolare sviluppando modi affidabili per mostrare sia la proof-of-reserves che la proof-of-liabilities.

Le autorità di regolamentazione si muovono

Per fortuna o purtroppo, il 2023 sarà un anno di maggiore controllo da parte delle autorità di regolamentazione. Mentre il caso di bancarotta di FTX e i processi per frode a carico di tre dei suoi protagonisti si svolgono negli Stati Uniti, le autorità di regolamentazione prenderanno nota di tutti i precedenti legali che verranno stabiliti dalle sentenze. Il presidente della SEC, Gary Gensler, ha spesso ripetuto nel 2022 il suo desiderio di maggiore chiarezza normativa: forse questo sarà l’anno in cui sia la SEC che la CFTC statunitensi forniranno indicazioni più chiare sulle cripto che permetteranno alle società di cripto di registrarsi e operare nel Paese.

È passato un altro anno senza che sia stato approvato un fondo negoziato in borsa di Bitcoin. Con la scadenza per l’approvazione dell’ETF ARK 21 Shares spostata ancora una volta al 15 gennaio 2023, c’è una possibilità (anche se piccola) che il 2023 possa essere l’anno dell’ETF di Bitcoin.

Estate DeFi 2.0?

Vediamo anche i DEX giocare un ruolo importante nella narrativa sulle cripto del 2023. GMX, un DEX perpetuo, ha già superato Uniswap per la prima volta in assoluto nelle commissioni giornaliere guadagnate nel novembre 2022. Il DEX (costruito su Avalanche e Arbitrum) ha visto crescere la sua popolarità sulla scia del crollo di FTX, in quanto offre il trading di criptovalute con commissioni di transazione che vengono definite basse. Un altro DEX, STFX, ha guadagnato popolarità quest’autunno e ha portato alla ribalta un nuovo modello economico: il social trading in DeFi con un focus sulla gestione degli asset a breve termine.

Con innovazioni e commissioni ridotte come quelle che possono offrire i DEX GMX e STFX, ci aspettiamo modi più creativi di fare trading nel 2023, mentre i trader si allontanano dal trading tradizionale e centralizzato in crypto e esplorano soluzioni di DeFi a custodia autonoma. Forse l’estate del 2023 potrebbe anche essere l’estate 2.0 della DeFi.

Cosa si sta costruendo?

È possibile che se il mercato ribassista continuerà, le monete senza valore intrinseco come i memecoin perderanno ulteriore popolarità e il settore si ridurrà perché creare/investire in memecoin non sarà più redditizio. Inoltre, con il crollo della prima vera storia di successo di una stablecoin algoritmica, il 2023 potrebbe vedere una minore attenzione alla costruzione di progetti di stablecoin in generale.

Invece, i settori che più probabilmente vedranno una crescita con un maggior numero di costruttori sono GameFi, la gestione patrimoniale decentralizzata (come STFX discussa in precedenza) e SocialFi (come Lens Protocol, dato che Twitter continua a fare i suoi strani giochi incentrati su Elon-Musk con i suoi utenti).

Il team di CMC Listings prevede una crescita dei nuovi ecosistemi L1 che hanno colpito il settore quest’anno, ovvero Arbitrum, Linera, Aptos e Sui Network (il cui lancio è previsto per il primo semestre del 2023).

L’inflazione ha raggiunto il suo picco nel 2022, quindi la macroeconomia nel 2023 dovrebbe migliorare con l’inizio della diminuzione dell’inflazione. Questa combinazione di fattori ha il potenziale per alimentare un rally del mercato ribassista del Bitcoin nel nuovo anno.

In giro per il mondo con CMC

Anche durante questo mercato ribassista, meme coins come Shiba Inu e Baby Dogecoin sono stati visti abbastanza spesso in quasi tutte le regioni del mondo.

Inoltre, Terra Classic – la moneta ribrandizzata associata al progetto di stablecoin algoritmica che ha perso il suo peg nella primavera del 2022 – è ancora una moneta comunemente visualizzata a livello globale dagli utenti di CoinMarketCap, nonostante LUNA non abbia mai riguadagnato il suo peg.

Solana, un ecosistema di criptovalute che mira a fornire molte delle stesse funzionalità (e altro ancora) di Ethereum, è stata una delle monete più ricercate solo in Europa, Asia e Africa – gli utenti nordamericani e sudamericani erano meno interessati a SOL. Alla fine di quest’anno Solana Breakpoint, la conferenza di punta dell’ecosistema, si è svolta in Portogallo, il che potrebbe spiegare il maggiore interesse europeo.

È interessante notare che l’interesse per la visualizzazione di XRP in Sud America è stato minore di quanto ci si potesse aspettare, dal momento che Ripple (la società associata al token XRP) si concentra sull’utilizzo della criptovaluta per le rimesse in Sud America grazie alla partnership con MoneyGram.

top users countries cmc
I Paesi più visti dagli utenti su CoinMarketCap

Anche se CoinMarketCap è una società globale, la maggior parte dei nostri visitatori proviene dagli Stati Uniti. Ma il Vietnam è al secondo posto (anche con ⅓ della popolazione americana) tra i Paesi i cui utenti visitano più spesso CMC. Questa posizione in classifica per il Vietnam potrebbe essere legata all’estrema popolarità di GameFi, o play-to-earn, all’interno del Paese – una popolarità che sembra portare i vietnamiti a controllare i prezzi dei token GameFi, anche se l’industria ha subito un colpo complessivo (sia in termini di prezzo che di quantità di giochi P2E).

Al terzo posto c’è l’India, un Paese non noto per la sua regolamentazione o struttura fiscale favorevole alle criptovalute. Tuttavia, la quantità di notizie negative sulle criptovalute provenienti dal governo e dalla banca centrale del Paese potrebbe essere responsabile di un maggiore interesse da parte dell’India nel controllare i prezzi delle cripto – come si dice, tutta la stampa è buona stampa.

Al settimo posto c’è la Federazione Russa, un Paese la cui popolazione ha avuto un rapporto difficile con le criptovalute quest’anno, in quanto i suoi cittadini hanno dovuto affrontare gli effetti delle sanzioni economiche che hanno lasciato le cripto come unica alternativa possibile, mentre molti exchange di criptovalute hanno contemporaneamente smesso di servire i clienti russi. Anche l’Ucraina, vittima della guerra russa, ha utilizzato quest’anno le criptovalute per sollecitare donazioni per lo sforzo bellico – ma gli ucraini che hanno visitato la CMC nell’ultima parte del 2022 si sono piazzati solo al 14° posto.

RELATED ARTICLES

MOST POPULARS