HomeCriptovaluteBitcoinBitcoin news: secondo lo studio di Tradingbrowser è il termine più cercato...

Bitcoin news: secondo lo studio di Tradingbrowser è il termine più cercato negli Stati Uniti e non solo

News molto positive per Bitcoin. A quanto pare, secondo lo studio di Tradingbrowser, la crypto è emersa come uno dei termini più cercati negli Stati Uniti, battendo quasi tutte le ricerche popolari come spese quotidiane, interessi e beni di prima necessità. Di seguito i dettagli.

Tradingbrowser news: Bitcoin supera tutti

Come anticipato, secondo lo studio di Tradingbrowser, Bitcoin è diventato uno dei termini più cercati negli Stati Uniti, superando anche le necessità e le spese quotidiane come hamburger, religione e mantenimento dei figli, secondo il Bitcoin Popularity Index basato sul volume di ricerca di Ahrefs.

Il Nevada è attualmente lo stato più “pazzo” di Bitcoin negli Stati Uniti con un punteggio di ricerca di 100 secondo Google Trends. Elvis Presley arriva al quarto posto con 1,3 milioni di ricerche, mentre Disney World è al quinto posto e Spiderman al sesto.

Donald Trump, invece, è la seconda ricerca più popolare, mentre Breaking News arriva terza. Anche i prestiti agli studenti e l’assicurazione auto sono tra i termini più ricercati. A tal proposito, Daniel Larsson, senior editor di Tradingbrowser.com, ha dichiarato quanto segue:

“Bitcoin ha superato gli elementi più ricercati come religione, mantenimento dei figli, assistenza sanitaria e politica, il che è un chiaro segno di interesse diffuso tra gli americani, specialmente in Nevada.”

L’interesse per Bitcoin in Nevada potrebbe essere attribuito alla reputazione del gioco d’azzardo dello stato, al basso carico fiscale e allo spirito innovativo, poiché il Nevada è attualmente sede di molte società high-tech tra cui la Gigafactory di Tesla.

Inoltre, i dati rivelano anche che Bitcoin è più popolare di articoli molto ricercati come pistole, esercizi, ciambelle, coca cola, prestiti studenteschi e assicurazioni auto, il che è molto interessante.

Tutto ciò, infatti, suggerisce chiaramente che Bitcoin non è più un’opzione di investimento di nicchia e ha guadagnato un appeal mainstream. È anche interessante notare che Donald Trump, l’ex presidente degli Stati Uniti, è il secondo termine di ricerca più popolare, mentre Breaking News è al terzo posto.

Ciò indica che i personaggi pubblici e gli eventi attuali esercitano ancora un’influenza significativa sul comportamento di ricerca negli Stati Uniti. Tuttavia, anche questi termini molto ricercati restano indietro rispetto alla popolarità di Bitcoin, suggerendo che l’asset digitale è diventato un attore importante nella coscienza pubblica.

Ancora news positive: PostFinance vuole offrire il trading di Bitcoin

PostFinance, una banca retail interamente controllata dal governo svizzero, si sta preparando per offrire ai suoi clienti servizi di trading e storage di criptovalute. Nello specifico, il 5 aprile PostFinance ha stretto una partnership con la Sygnum, una banca locale di criptovalute, per offrire ai propri clienti una serie di servizi bancari regolamentati per gli asset digitali.

 La partnership consentirà ai clienti di PostFinance di acquistare, conservare e vendere le principali criptovalute, tra cui Bitcoin (BTC) ed Ether (ETH). I servizi di criptovaluta sono abilitati attraverso l’offerta istituzionale business-to-business di Sygnum, che fornisce alle banche l’accesso al mercato dei prodotti digitali regolamentati e compliant.

La rete B2B comprende più di quindici banche partner e supporta un’ampia gamma di criptovalute, con servizi di generazione di reddito come lo staking. L’ingresso di PostFinance nel settore delle criptovalute è la risposta a una domanda crescente da parte dei suoi clienti, ha dichiarato Philipp Merkt, chief investment officer della banca:

 “Gli asset digitali sono diventati parte integrante del mondo finanziario e i nostri clienti vogliono accedere a questo mercato tramite PostFinance, la loro principale banca di fiducia.” 

Non a caso, l’azienda pubblica è famosa per la sua posizione favorevole alle criptovalute, per aver creato una propria piattaforma di custodia e per aver emesso nel 2021 francobolli digitali da collezione collegati a francobolli fisici.

 L’annuncio dei servizi di crypto trading da parte di PostFinance arriva subito dopo il lancio del Crypto Stamp 3.0, una nuova edizione del crypto francobollo con versioni fisiche e non fungibili del token integrate con la tecnologia dell’intelligenza artificiale. 

Bitcoin tocca nuovi minimi mensili in seguito alle voci sull’arresto di CZ

Durante la notte del 4 aprile, Bitcoin ha toccato nuovi minimi mensili a causa di dicerie sul più grande exchange, Binance, che hanno spaventato i fragili mercati. La performance, ai minimi dal 28 marzo, ha fatto seguito ad un’ondata di insinuazioni secondo cui il CEO di Binance Changpeng “CZ” Zhao, già indagato dalle autorità di regolamentazione degli Stati Uniti, sarebbe ricercato dall’Interpol.

 Le dicerie sono scaturite da un tweet dell’account Twitter Cobie, che è apparso privo di prove, provocando un contraccolpo sul mercato. Al momento, Bitcoin ha ampiamente superato i $28,000 mostrando un “classico” andamento.

Inoltre, un tweet successivo riporta che i minimi locali sono stati “spazzati” da BTC/USD, con i $30.000 come prossimo target. Dunque, nonostante le incertezze, gli esperti investitori si aspettano il raggiungimento dei $30.000 dopo una “breve correzione”. L’ottimismo rimane alto per quanto riguarda Bitcoin. 

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS