HomeSponsoredBNB Chain lancia la piattaforma di scaling layer-2 opBNB sulla mainnet. WSM...

BNB Chain lancia la piattaforma di scaling layer-2 opBNB sulla mainnet. WSM prossimo al listing su Binance?

SPONSORED POST*

Tutto è iniziato il 19 giugno scorso, con il lancio della Testnet a opera di BNB Chain: ora è finalmente disponibile la piattaforma di scaling Layer-2 di Binance, opBNB, sulla mainnet, che garantisce gas fee più basse e transazioni più veloci per le applicazioni decentralizzate dell’ecosistema.

Binance è in continua evoluzione: tra le varie novità potrebbe anche esserci il listing di WSM, un nuovo token che sta vivendo una delle migliori prevendite di criptovalute del 2023, visto che ha superato i $27 milioni.

Nasce OpBNB, la nuova piattaforma di scaling layer-2

L’ecosistema blockchain di BNB Chain sfrutterà la tecnologia rollup di Optimism, così da alimentare la piattaforma opBNB scaling layer-2: verrà lanciata sulla mainnet pubblica ed è non solo compatibile con EVM ma garantisce anche gas fee più basse e transazioni più veloci per le dApp nell’ecosistema.

La Testnet è stata lanciata il 19 giugno del 2023: come risultato ci sono state oltre 35 milioni di transazioni on-chain elaborate, la connessione a 435.972 indirizzi di wallet univoci e oltre 150 dApp distribuite sulla Testnet.

BNB Smart Chain sostiene inoltre che le prestazioni mostrate sono state alte, con circa 4.000 transazioni al secondo raggiunto durante uno stress test, un’elaborazione pari a 86.000 blocchi giornalieri, una gamma di transazioni gestite giornalmente pari a 100-150.000 e la presenza di oltre 6.000 utenti attivi ogni giorno.

Scalabilità e sicurezza sono alla base di opBNB

Arno Bauer, il Senior Solution Architect di BNB Chain, ha messo in evidenza come i criteri principali per la scaling solution siano proprio la scalabilità e la sicurezza. OpBNB si basa sull’Op Stack di Optimism ed è compatibile con EVM, quindi può interagire con gli smart contract, con le reti e i token ERC-20.

Anche se la tecnologia in questione è stata di fondamentale importanza per permettere alla rete di Ethereum di crescere, c’è chi critica il blocco dei fondi per una settimana che questi protocolli prevedono.

Una serie di protocolli DeFi molto importanti sono stati implementati su Optimism, come Uniswap, Curve Finance, Aave e altri ancora.

OpBNB: cosa accadrà dopo il lancio

In breve, opBNB assicura gas fee pari a 0,2 gwei e costi di transazione a $0,005; ma c’è anche la sicurezza messa al primo posto, per cui tutti i dati delle transazioni opBNB vengono inviati sulla BNB smart Chain e verificati.

Il team fa sapere anche che ci sono oltre 150 progetti che stanno per integrare o sviluppare opBNB; inoltre conta sulla collaborazione della community di sviluppatori e utenti per evidenziare eventuali bug.

Dopo il lancio sulla mainnet, l’obiettivo è quello di rafforzare resilienza e decentralizzazione attraverso una serie di elementi: in primo luogo la ricerca di vari approcci nel framework OP Stack, in modo da migliorare l’efficienza del sistema contro le truffe. Si pensa anche all’integrazione con l’ecosistema BNB Greenfield, che facilita le interazioni multipiattaforma.

Sarà sviluppato anche un sequenziatore decentralizzato, per rendere più forti l’equità e la sicurezza nella produzione dei blocchi. 

Altre novità di Binance: listing di WSM sull’exchange?

Il progetto Wall Street Memes ha sorpreso tutti per il successo della sua prevendita, che ha finora raccolto oltre $27 milioni: la forza della community alla quale si appoggia gli ha permesso di diventare virale e di raggiungere questo risultato.

Per dare maggiore rilevanza al token nativo del progetto, WSM, il team ha introdotto il meccanismo di staking, che non solo lo rende un utility token e non una semplice meme coin, ma consente ai detentori di ottenere entrate passive, con un APY previsto del 282%.

Forse anche l’appoggio di personaggi come Elon Musk ha dato forza al progetto: ha infatti interagito più volte con l’account X ufficiale di Wall St.Memes, suscitando maggiore interesse negli utenti.

Come risultato, il team ha annunciato anche il listing su CEX tier-1 il 27 settembre. Tra questi ci potrebbe essere proprio Binance: se così fosse, WSM potrebbe portare consistenti ritorni ai suoi primi investitori, visto anche che il suo costo attuale è molto basso, ovvero $0,0337.

La prevendita terminerà il 25 settembre, per cui non resta che aspettare per vedere cosa accadrà. Intanto è ancora possibile collegare il proprio crypto wallet alla pagina ufficiale e scambiare ETH, USDT o BNB con il numero di WSM desiderati.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS