HomeSponsoredMatrixport: BTC a $37.000 nel 2023. È boom anche per la nuova...

Matrixport: BTC a $37.000 nel 2023. È boom anche per la nuova crypto stake to mine Bitcoin Minetrix

SPONSORED POST*

Stando al recente studio pubblicato da Matrixport, un fornitore di servizi crypto, l’ultimo trimestre per Bitcoin è solitamente il più forte per quanto concerne le sue performance, per cui il token potrebbe toccare i $37.000 entro la fine del 2023.

Nel frattempo, gli investitori sono attratti da un nuovo token 2.0, Bitcoin Minetrix, che si propone come la prima soluzione di mining completamente decentralizzata, basata sul cloud computing, grazie alla quale gli utenti possono mettere in stake il token e guadagnare crediti da usare per il mining.

Vediamo insieme perché BTC può continuare la sua salita oltre i $26.000 e come acquistare BTCMTX, attualmente protagonista di una prevendita che ha superato $106.000 in poche ore.

BTC può fare meglio a ottobre

Secondo il rapporto di Matrixport, BTC si dimostra molto forte nell’ultimo trimestre di ogni anno, basandosi su dati storici, tanto che il suo rendimento medio ha superato il 35% negli ultimi nove anni. 

Per questa ragione Markus Thielen, responsabile di questa ricerca, sostiene che Bitcoin potrebbe raggiungere i $37.000 entro fine anno e fare molto meglio a ottobre, un mese forte, che ha dato rendimenti positivi per BTC, con una media del 20%.

Un altro fattore determinante per la salita del valore di Bitcoin a ottobre è la seconda scadenza per la presentazione delle domande di ETF spot su Bitcoin, che la SEC dovrà decidere se rinviare nuovamente o approvare. 

La Securities and Exchange Commission aveva infatti dichiarato ad agosto che ci sarebbe stato un ritardo nella decisione di approvare o meno le richieste di ETF spot fino al mese di ottobre. 

In attesa di queste decisioni e di vedere come se la caverà Bitcoin, che oggi è scambiato a $26.234,59, gli investitori pongono tutta la loro attenzione sul nuovo token 2.0 Bitcoin Minetrix, attualmente in prevendita, che ha già raccolto oltre $100.000 in poche ore.

Il nuovo token Bitcoin Minetrix usa staking e mining

Arriva un altro token 2.0, un clone di Bitcoin che ha tutte le premesse giuste per far terminare in un batter d’occhio la sua prevendita, che ha già superato i $100.000 in poche ore e che prevede 10 fasi in totale, nelle quali il prezzo del token salirà del 10% per fase.

Il costo attuale è di $0,011, quindi si tratta di una criptovaluta a bassissima capitalizzazione, che può crescere notevolmente e dare risultati simili a quelli di altri cloni di Bitcoin, come BTC20.

Ma in cosa consiste BTCMTX? Il token mette insieme due temi molto popolari del settore, ovvero lo staking e il mining, diventando un progetto stake-to-mine. In questo momento, stando alla dashboard di Bitcoin Minetrix, ci sono oltre 383.179 BTCMTX in staking: le ricompense per i detentori sono generate a un tasso di 158,5 BTCMTX per blocco ETH e per un periodo di due anni.

L’APY attuale è del 65.000%, una cifra che tenderà a diminuire man mano che il pool aumenta. Inoltre i crediti sulla piattaforma cloud sono garantiti in proporzione alla quantità di token messi in stake.

Questo sistema stake-to-mine consente all’utente di poter determinare autonomamente la potenza del mining di Bitcoin da possedere, che è correlata in maniera diretta con il numero di crediti guadagnati, a loro volta collegati con la quantità di BTCMTX messi in stake.

Bitcoin Minetrix è costruito sulla blockchain di Ethereum, la piattaforma di smart contract più sicura, per cui anche il cloud mining di BTCMTX è affidabile, anche perché il progetto è stato verificato da Coinsult. Il fatto che Bitcoin Minetrix sia costruito su Ethereum fa sì che i costi siano inferiori al solito e che l’efficienza sia maggiore.

Non è inoltre necessario emettere depositi in contanti, visto che il progetto è decentralizzato con token negoziabili, di proprietà dell’utente e che possono essere prelevati in ogni momento, oltre che convertiti in altre crypto, in fiat o stablecoin. 

La roadmap del progetto prevede altre fasi oltre a quella di prevendita, che riguardano lo sviluppo del progetto, il suo lancio e la creazione di una community, anche se sono già in atto le trattative con i fornitori cloud e per la definizione dell’interfaccia di mining sia per il desktop sia per l’app mobile. 

In questo momento siamo nella prima fase della prevendita, per cui è possibile acquistare i token con ETH, USDT o usando una carta di credito/debito bancaria; chi acquista usando ETH può iniziare subito a fare stake-to-mine ma in questo caso dovrà considerare una minima quantità di ETH per le gas fee. 

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS

GoldBrick