HomeSponsoredPrevisioni Ripple bullish per l’aggiornamento di XRP Ledger. Sprint anche per BTCMTX

Previsioni Ripple bullish per l’aggiornamento di XRP Ledger. Sprint anche per BTCMTX

SPONSORED POST* 

XRPL Labs sta preparando un aggiornamento di XRP Ledger che andrà a rivedere l’infrastruttura pubblica della blockchain.

Sembra che l’aggiornamento non si limiterà a migliorare l’infrastruttura, ma rinnoverà le fondamenta di XRP Ledger per una maggiore accessibilità.

L’attuale infrastruttura XRPL presenta problemi di flessibilità ed efficienza per questo XRP Labs desidera creare un ecosistema scalabile per la community, con ricompense per i singoli utenti.

L’aggiornamento garantirà connessioni migliorate tra i nodi locali, l’elaborazione delle transazioni in tempo reale e una user experience fluida. Inoltre, il cluster XRPL verrà ricostruito da zero, in modo da diventare indipendente da siti di hosting di terze parti.

La situazione di Ripple (XRP)

Gli analisti ritengono che l’aggiornamento possa avere un buon impatto sul valore di XRP, ma per il momento il token di Ripple rimane sugli 0,5 dollari. Secondo i dati di Coinmarketcap, il valore è sceso dello 0,41% negli ultimi sette giorni.

Va detto che il valore di XRP soffre per la lunga causa di Ripple contro la SEC. Dopo una vittoria parziale di Ripple, il token ha goduto di un breve rally, frenato velocemente dal ricorso della SEC.  

Nell’attesa che XRP torni a crescere, gli investitori stanno puntando su diversi progetti alternativi, come ad esempio Bitcoin Minetrix, una piattaforma di cloud mining basata sullo staking, lanciata in presale da pochi giorni.

Bitcoin Minetrix

Bitcoin Minetrix è un progetto particolare che intende unire lo staking con il mining del Bitcoin, in modo da rendere il cloud mining più sicuro e accessibile.

In generale, i servizi di cloud mining vengono utilizzati dai trader che non possono permettersi la costosa (e ingombrante) attrezzatura per il mining della criptovaluta. Tramite il cloud mining è possibile noleggiare dei macchinari a distanza per ottenere ricompense passive.

Sebbene possa sembrare una buona soluzione, spesso i servizi di cloud mining presentano contratti vincolanti, o nel peggiore dei casi, si rivelano essere delle truffe.

Bitcoin Minetrix vuole differenziarsi dagli altri servizi di cloud mining, grazie al token BTCMTX che gli utenti potranno utilizzare senza l’intervento di terze parti, così come ritirarlo in qualsiasi momento. Inoltre, lo Smart Contract è stato verificato da Coinsult.

Al momento, dal sito della presale è possibile comprare il token BTCMTX a 0,011 dollari, per metterlo subito in staking e ottenere ricompense passive.

La roadmap ufficiale del progetto prevede la creazione di un servizio di cloud mining, il cui allestimento comincerà al termine della presale.

Una volta ultimata la piattaforma, gli utenti potranno avvalersi del meccanismo Stake-To-Mine e guadagnare crediti per il mining attraverso lo staking. 

I crediti per il mining non si potranno scambiare sul mercato, ma sarà possibile bruciarli per ottenere hash rate per il mining del BTC. I Bitcoin ottenuti verranno trasferiti sul wallet.

Al momento, l’obiettivo del team di Bitcoin Minetrix è raggiungere i 15 milioni di dollari in presale, per poter iniziare ad allestire la piattaforma per il cloud mining. Per lo staking, il burning e il prelievo dei token, la piattaforma metterà a disposizione una dashboard intuitiva.

La presale del progetto ha raccolto più di 150mila dollari in pochi giorni. Alla presale è stato assegnato il 70% dell’offerta totale di 4.000.000.000 token, mentre il 15% è stato destinato per le ricompense della community.

Secondo la roadmap ufficiale, l’inizio dello sviluppo della piattaforma coinciderà con il listing del token BTCMTX sugli exchange. Data la natura del progetto, potrebbe volerci tempo prima che il servizio di cloud mining venga effettivamente attivato.

Intanto, i trader interessati possono acquistare e mettere in staking i token BTCMTX collegando il loro Wallet al sito ufficiale e pagando con ETH o USDT.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS