HomeSponsoredLe 3 criptovalute emergenti di novembre

Le 3 criptovalute emergenti di novembre

SPONSORED POST*

Prima della fine del 2023, vale la pena dare un’occhiata a tre delle criptovalute emergenti più interessanti di novembre. La piattaforma di cloud mining Bitcoin Minetrix, il gioco P2E Meme Kombat e il cripto casino TG.Casino possono offrire diverse opportunità di guadagno e di divertimento agli investitori.

Bitcoin Minetrix

Bitcoin Minetrix è una piattaforma di cloud mining basata sull’innovativa meccanica Stake-To-Mine. Il progetto ha due obiettivi principali: rendere il mining del Bitcoin accessibile e assicurare la massima trasparenza agli utenti, distinguendosi dagli altri servizi di cloud mining.

Lo Stake-To-Mine permetterà ai titolari del BTCMTX di ottenere crediti di mining tramite lo staking. Questi crediti, sotto forma di token ERC-20 non scambiabili, si potranno bruciare per generare hash rate sulla piattaforma Bitcoin Minetrix, in modo da ricevere ricompense passive in Bitcoin.

Gli utenti avranno la piena proprietà dei token BTCMTX acquistati e potranno metterli in stake, venderli e prelevarli in qualsiasi momento. 

A differenza dei servizi di cloud mining tradizionali, Bitcoin Minetrix non prevede alcun contratto vincolante. Per la gestione dello staking e dei token ERC-20 per il mining, il team di Bitcoin Minetrix sta progettando una pratica dashboard.

Lo sviluppo della piattaforma e dello Stake-To-Mine inizieranno al termine della presale, durante la quale gli sviluppatori prevedono di raccogliere 15 milioni di dollari. 

Attualmente sono stati raccolti più di 3 milioni di dollari, con il token BTCMTX venduto a 0,0113 dollari, un valore che aumenterà per ogni fase della presale. I token acquistati in presale si possono mettere subito in stake, per ricevere ricompense passive in BTCMTX, tra le criptovalute emergenti da tenere in considerazione questo mese.

Meme Kombat

Meme Kombat è una piattaforma di gaming P2E basata sulle battaglie tra i personaggi delle meme coin più famose. Il gioco consiste nello scommettere sull’esito degli scontri, deciso da una IA in base alle caratteristiche dei combattenti e alle meccaniche in-game.

Per giocare sarà necessario acquistare e mettere in stake il token nativo MK, per poi utilizzarne una parte per scommettere contro altri giocatori o contro il gioco. In questo modo, Meme Kombat consente di ottenere ricompense passive dallo staking e guadagnare vincendo al gioco.

I giocatori potranno scommettere in base alla loro conoscenza del gioco e dei personaggi, creando strategie per assicurarsi la vittoria. Ogni risultato delle battaglie verrà registrato sulla blockchain, per garantire la massima trasparenza.

Meme Kombat prevede aggiornamenti stagionali come i gaas (Games as a Service), con la prima stagione che partirà subito al lancio della piattaforma, introducendo le battaglie, le scommesse e il roster con 11 personaggi. Nelle stagioni successive, il gioco riceverà nuove tipologie di battaglie e personaggi, dando ai giocatori nuove possibilità di guadagno.  

La presale di Meme Kombat ha raccolto più di 1 milione di dollari, con il token MK venduto a 0,1667 dollari. Lo staking degli MK è stato abilitato sin dalla presale, con un APY del 112%.

TG.Casino

TG.Casino è un casino online non AAMS con integrazione all’app di messaggistica Telegram. Il progetto sfrutta la crescita del settore GambleFi, con una piattaforma che include giochi da tavolo, slot machine e scommesse su diverse discipline sportive.

Gli utenti possono accedere al casino direttamente dal gruppo Telegram, senza KYC (Know your Costumer) e quindi evitando di fornire informazioni sulla loro identità. Nonostante l’assenza di verifica, TG.Casino dispone di una licenza, quindi si rivela sicuro per i giocatori.

Il funzionamento di TG.Casino si basa sul burning e sul buyback del token nativo TGC, anche questa una delle criptovalute emergenti da monitorare a novembre, che verrà usato per le ricompense di staking e per le vincite.

Il team della piattaforma effettuerà il buy back di una percentuale dei profitti giornalieri del cripto casino, in modo da garantire un flusso costante di ricompense per lo staking e per i premi del casino. Inoltre, il 40% dei TGC verrà bruciato, in modo da far diminuire l’offerta e aumentare la domanda.

La presale di TG.Casino ha raccolto più di 1,6 milioni di dollari, con il token TGC venduto a un valore attuale di 0,15 dollari. Per quanto riguarda lo staking, al momento l’APY è del 317,85%, inoltre è previsto un cashback del 25% su tutte le perdite, quando si scommettono token TGC.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli
"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS