HomeSponsoredBonk aumenta di valore, mentre Meme Kombat si supera i 3,7 milioni...

Bonk aumenta di valore, mentre Meme Kombat si supera i 3,7 milioni di dollari in presale

*SPONSORED POST

Bonk (BONK) è una meme coin basata su Solana. Lanciata il 25 dicembre del 2022, in sole 48 ore BONK ha generato una crescita del valore di SOL pari al 34%.

Nelle ultime 24 ore, il valore di Bonk è aumentato del 92%, portando l’asset a 0,00002875 dollari, mentre il market cap è arrivato a 1,7 miliardi di dollari.

L’aumento di valore della criptovaluta è attribuibile al listing su Coinbase del 13 dicembre e alle coppie di trading spot BONK/USDT, BONK/FDUSD e BONK/TRY apparse su Binance il 15 dicembre.

Tuttavia, al momento BONK è ancora lontana dal poter competere con le due meme coin più famose, ovvero Shiba Inu e Doge Coin. Ad esempio, Shiba Inu ha un market cap di 5,75 miliardi e un’offerta di 589,33 miliardi di token, contro i 60,84 miliardi di BONK.

Va detto che BONK è arrivata nel 2022, mentre Shiba Inu è presente sin dal 2020. Tuttavia, nel 2024 la meme coin di Solana potrebbe godere di un ulteriore crescita, spinta dalla possibile fase rialzista del mercato.

La crescita di BONK ha portato i trader a interessarsi anche a un altro progetto legato alle meme coin, ovvero Meme Kombat. Vediamo quali sono le sue caratteristiche principali qui di seguito.

Meme Kombat e il gaming P2E

Meme Kombat non è una meme coin, bensì una piattaforma di gaming Web 3.0 con un token nativo chiamato MK. Il progetto vuole sfruttare la meccanica P2E (Play to Earn), al fine di costruire un’esperienza di gioco coinvolgente.

A differenza di altri giochi P2E, spesso basati sull’acquisto di NFT, Meme Kombat si baserà su delle battaglie automatiche tra i personaggi delle meme coin più famose, tra cui anche Shiba Inu e Pepe.

Gli scontri saranno gestiti da un’intelligenza artificiale che si occuperà sia delle meccaniche in-game, sia della parte grafica. Lo scopo del gioco è scommettere sull’esito degli scontri, utilizzando il token MK.

Lo Stake-To-Bet

La meccanica Stake-To-Bet permette ai giocatori di mettere in stake i propri token MK, per poi utilizzarne una parte per le scommesse. Il gioco prevede due modalità principali: le scommesse PvP (Player vs Player) e quelle PvGame (Player Vs Game).

Nel PvP, i giocatori punteranno i loro MK in scommesse testa a testa, mentre nel PvGame dovranno tenere conto degli odds e valutare le caratteristiche specifiche dei personaggi, così come le dinamiche del gioco, in modo da prevedere il risultato delle battaglie.

Le vittorie saranno ricompensante in MK e verranno registrate sulla blockchain, insieme ai risultati delle battaglie e alle transazioni. Questo assicura la massima trasparenza ai giocatori.

Presale e roadmap

Il progetto Meme Kombat ha ottenuto un buon successo in presale, raccogliendo più di 3,7 milioni di dollari raccolti. Il token MK viene venduto a un valore attuale di 0,246 valore, con un ulteriore aumento al raggiungimento di 3,5 milioni di dollari.

Comprando i token in presale, sarà possibile fare subito staking e ottenere ricompense passive con un APY del 275%. Attualmente, il sito web ufficiale del progetto registra 4000 staker e il 68% di MK in staking.

Al termine della presale verrà lanciata la piattaforma, inoltre inizierà la prima stagione del gioco con le battaglie, le scommesse e le classifiche. La roadmap prevede anche una seconda stagione, in cui verranno inserite nuove modalità di combattimento e opportunità di guadagno.

Se Meme Kombat avrà successo, il team di sviluppo progetterà e lancerà anche altre stagioni, con ulteriori aggiornamenti.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS