HomeBranded ContentBitcoin: siamo solo a metà dell'attuale fase rialzista?

Bitcoin: siamo solo a metà dell’attuale fase rialzista?

*SPONSORED POST

La community delle criptovalute è in attesa di una nuova fase rialzista del Bitcoin. Molti si aspettavano una crescita subito dopo l’halving avvenuto ad aprile, con un aumento che avrebbe dovuto portare il BTC oltre gli 80.000 dollari.

Tuttavia negli ultimi due mesi, il Bitcoin ha subito una pausa dopo aver superato la resistenza a 67.000 dollari. Il movimento rialzista della scorsa settimana ha toccato i 72.000 dollari il 21 maggio, per poi scendere del 5,7% e stabilizzarsi a 67.000 dollari.

Secondo alcuni analisti, siamo solo a metà della fase rialzista iniziata con l’approvazione degli ETF Spot Bitcoin da parte della SEC risalente a gennaio.

Un recente rapporto ha esaminato la domanda per i prodotti d’investimento supportati da Bitcoin, rilevando che la maggior parte degli afflussi proviene dagli Stati Uniti. 

Il calo ha smorzato il sentiment rialzista, indicando che l’asset potrebbe non andare oltre i 71.500 dollari. Tuttavia, l’outlook a lungo termine rimane positivo.

Per dimostrare che il Bitcoin si trova solo a metà della fase rialzista, l’analista cripto Axel Adler ha utilizzato i punteggi MVRV-Z.

Questa metrica valuta se il Bitcoin è sopravvalutato o sottovalutato confrontandolo con il suo valore equo. MVRV, l’acronomico di “Market Value to Realized Value”, confronta il market cap dell’asset con l’afflusso di capitale cumulativo.

Un punteggio MVRV-Z di 7 o superiore ha segnato i picchi dei cicli precedenti. Attualmente, il punteggio è di 3.07, cosa che suggerisce la possibilità di una crescita del Bitcoin nei prossimi mesi.

ETF Spot Bitcoin: un “successo straordinario” per Goldman Sachs

Per quanto riguarda gli ETF Spot Bitcoin, secondo Goldman Sachs sono stati “successo straordinario” e hanno segnato una svolta importante per l’asset, dopo anni di scetticismo.

Alla conferenza Consensus 2024 di CoinDesk, il capo degli asset digitali di Goldman, Mathew McDermott, ha dichiarato che l’approvazione degli ETF spot su Bitcoin da parte della SEC è stato un “grande punto di svolta” per il settore.

Goldman ha partecipato come intermediario autorizzato per l’ETF bitcoin IBIT di BlackRock, lanciato a gennaio. L’ETF è diventanto il più grande al mondo superando i 20 miliardi di dollari in asset più velocemente di qualsiasi altro ETF nella storia.

I commenti positivi di McDermott seguono i massicci afflussi negli ETF Spot Bitcoin statunitensi, suggerendo una crescente adozione da parte di Wall Street.

La sorprendente domanda ha convertito molti scettici, con giganti come BlackRock e Fidelity che ora gestiscono ETF Spot su Bitcoin con miliardi di asset.

I trader investono in 99Bitcoins nell’attesa di una crescita del BTC

In questa fase di attesa per la seconda metà della fase rialzista del Bitcoin che dovrebbe portare la criptovaluta oltre gli 80.000 dollari, alcuni trader stanno puntando sul token 99BTC.

Si tratta di un token ERC-20 in fase di presale che verrà portato sulla rete del Bitcoin, lanciato dalla piattaforma di e-learning 99Bitcoins.

La piattaforma vanta un nome conosciuto all’interno del settore, in quanto è stata uno dei primi siti web a fornire informazioni su come comprare Bitcoin e altre criptovalute.

Il progetto ha raccolto più di 1,7 milioni di dollari in presale, con il 99BTC venduto a 0,00107 dollari. L’obiettivo del team di sviluppo è creare una piattaforma Learn-To-Earn, dove gli utenti potranno guadagnare ricompense in 99BTC seguendo corsi e webinar inerenti alle criptovalute.

Inoltre, il 99BTC permetterà ai suoi titolari di ottenere vantaggi all’interno dell’ecosistema, come l’accesso a webinar esclusivi e segnali di trading.  

Il nuovo modello Learn-To-Earn incentiverà l’apprendimento e aiuterà il token 99BTC a crescere sul mercato.

Acquistando il 99BTC in presale con ETH, USDT o carta di credito sarà possibile fare staking e ottenere ricompense passive basate sulla partecipazione allo staking pool e all’APY, attualmente al 942%.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS

GoldBrick