HomeBranded ContentLa nuova meme coin Layer 2 Pepe Unchained raccoglie oltre $ 500.000...

La nuova meme coin Layer 2 Pepe Unchained raccoglie oltre $ 500.000 in prevendita

SPONSORED POST*

In un momento in cui ci si chiede se valga la pena o meno investire in Pepe Coin, arriva una nuova meme coin a tema rana che vuole rivoluzionare il settore: Pepe Unchained sta riscuotendo grande successo in prevendita, dato che ha superato in poco tempo la soglia dei $500.000.

Come dice il nome stesso, la meme coin parte da PEPE, un token ormai ben affermato, ma che non è uno di quelli che può consentire grandi guadagni a chi non vuole aspettare: ecco perché i trader puntano su progetti nuovi e interessanti, proprio come Pepe Unchained, che vuole innovare.

Il progetto ha infatti intenzione di costruire la sua blockchain Layer 2: ecco quali sono le sue peculiarità e come partecipare alla prevendita di PEPU.

Pepe Unchained vuole innovare il settore delle meme coin con la sua blockchain Layer 2

Parte da PEPE, quindi come una meme coin a tema rana, ma ha intenzione di migliorare il settore: Pepe Unchained vuole infatti dare vita alla sua blockchain Layer 2, in modo da alleggerire il peso su quella principale, ovvero Ethereum, che spesso va incontro a blocchi e rallentamenti.

Come si può leggere sul sito ufficiale del progetto, questo consentirà di avere un immediato bridging tra ETH e Pepe Chain, di pagare fee più basse e di migliorare la velocità fino a 100 volte in più.

Per esattezza, ecco quali sono i principali vantaggi del Layer 2,  che elabora le transazioni fuori dalla chain principale di Ethereum:

  • Diminuisce la congestione di rete
  • Consente agli investitori di cogliere tutte le opportunità di mercato
  • Permette il bridging istantaneo
  • Va 100 volte più veloce di Ethereum
  • Ha commissioni di transazione più basse
  • Elevata capacità di volume di trading
  • Migliora l’esperienza utente

Le premesse sono piaciute agli attenti osservatori del settore, che hanno iniziato a seguire il progetto su Telegram, dove sono oltre 1.600, e su X, oltre 2.000, per restare aggiornati sulle novità del team.

PEPU raccoglie $500.000 in poco tempo

Pepe Unchained ha davvero convinto con il suo progetto, visto che è riuscito, in un tempo breve, a superare $500.000 in una prevendita che prevede una crescita graduale del costo di un singolo token, ora a $0,008032. Anche per questo più utenti si sono precipitati ad acquistare, finché il costo è ancora basso.

In questo modo ci sono infatti maggiori possibilità di guadagnare un ritorno potenzialmente maggiore. Chi vuole partecipare alla prevendita di PEPU può scegliere di collegare il proprio wallet alla pagina ufficiale del progetto e usare uno dei token necessari, ovvero ETH, BNB o USDT o ancora usare il denaro fiat tramite una carta bancaria.

In più, chi partecipa alla presale, può sfruttare da subito il meccanismo di staking messo a disposizione dal progetto: in questo momento l’APY è del 4751%, un valore che si abbassa con la crescita del pool ma che sembra restare in ogni caso molto interessante.

Con questo meccanismo in aggiunta, gli investitori possono ottenere guadagni passivi, un incentivo pensato dal team per spingere gli acquirenti a detenere i token. Inoltre il progetto è incentrato su roadmap e tokenomica che mettono al centro la community.

Pepe Unchained, infatti, si concentra sulla creazione di una comunità forte partendo da zero. 

L’offerta totale di token di Pepe Unchained è distribuita in questo modo: il 20% è dedicato alla costruzione di una prima comunità di investitori, il 30% è stanziato per i premi di staking, il 20% va al marketing, il 10% va alla liquidità, un altro 10% è destinato al finanziamento di progetti per supportare le operazioni in corso e il restante 10% è per lo sviluppo della catena Pepe Unchained Layer 2.

Anche la struttura della roadmap è pensata per alimentare l’adozione di PEPU, visto che , nella fase 2, raddoppierà i premi di staking, e nella 3 stabilirà il suo proprio ecosistema, migliorando il settore delle meme coin.

Pepe Unchained può fare meglio di Pepe?

Pepe Coin è la meme coin a tema rana per eccellenza, che non ha avuto finora rivali degni di nota. Pepe Unchained, invece, sembra che possa fare molto in merito, visto il suo progetto che prevede una propria blockchain come base per un’effettiva utilità.

Tramite questo, si pensa che in un futuro prossimo sarà possibile scambiare NFT in stile meme o anche partecipare a protocolli DeFi incentrati su personaggi iconici dei meme. Grazie alla capitalizzazione di mercato iniziale inferiore di Pepe Unchained, inoltre, il progetto potrebbe fare meglio di Pepe e avere maggiore adozione grazie alla sua blockchain.

La nuova chain infatti ha costi di transazione inferiori rispetto a Ethereum e maggiore scalabilità. 

Non resta quindi che valutare questo investimento e seguirne le evoluzioni, prima di capire se è una buona idea inserire i token PEPU all’interno del proprio wallet.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS

GoldBrick