HomeBranded ContentEthereum può raggiungere i 3.500 dollari nel fine settimana?

Ethereum può raggiungere i 3.500 dollari nel fine settimana?

*SPONSORED POST

Nell’ultima settimana, Ethereum ha subito un calo scendendo sotto i 3.000 dollari, per poi risalire nuovamente sopra i 3.100 dollari.

La principale altcoin ha subito la fase ribassista del mercato, mostrando però una certa resilienza. Al momento, Ethereum ha un valore di 3.144 dollari, raggiunto dopo un aumento dell’1,29% registrato nelle ultime 25 ore.

Durante il suo recente rally, la community si aspettava che Ethereum tornasse al suo massimo storico di 4.891 dollari, tuttavia le cose non sono andate come previsto.

La vera domanda è se Ethereum continuerà a scambiare al suo livello attuale o se assisteremo a un aumento a 3.500 dollari nel fine settimana. Questo traguardo potrebbe arrivare con l’arrivo sul mercato degli ETF Spot Ethereum, un evento che dovrebbe favorire una crescita dell’altcoin. 

Gli ETF Spot su Ethereum

Secondo Katherine Dowling, responsabile della conformità presso Bitwise, la Securities and Exchange Commission (SEC) e gli emittenti di ETF stanno discutendo sulle S-1 per gli ETF Spot su Ethereum.

Attualmente, ci sono otto ETF Spot Ethererum sul mercato, ma Dowling afferma che la data precisa dell’inizio del trading non è ancora stata stabilita.

“Osserviamo sempre meno problemi nelle modifiche S-1 che vengono esaminati dagli emittenti e dalla SEC. Tutti i segnali indicano che siamo vicini al traguardo per il lancio degli ETF Spot Ethereum.”

Le registrazioni S-1 non contenevano informazioni sulle commissioni, quindi è probabile che ci sia almeno un altro giro di commenti da parte del personale della SEC prima che il trading possa iniziare.

Invesco e Galaxy hanno pubblicato una commissione martedì, VanEck è stato l’unico asset manager a pubblicare una commissione prima dell’ultimo giro di aggiornamenti.

A differenza delle registrazioni 19b-4 che la SEC ha approvato a maggio, non c’è una scadenza finale imminente che l’agenzia deve rispettare per una decisione finale, quindi il dialogo tra regolatori ed emittenti potrebbe concludersi nei prossimi giorni o tra qualche settimana.

Ethereum non è l’unica criptovaluta a mostrare segni di ripresa. Su questo articolo è possibile trovare l’analisi del valore di Bitcoin, Ethereum e di altre criptovalute principali.

WienerAI

Nell’attesa di una nuova crescita di Ethereum, molti trader stanno dando un’occhiata ai token costruiti sulla sua blockchain.

Tra questi, WienerAI si rivela molto interessante, in quanto combina la semplicità e i costi contenuti delle meme coin con un trading bot IA intuitivo, progettato per essere accessibile anche ai principianti nel settore delle criptovalute.

Il trading bot di WienerAI offrirà funzionalità simili a un chatbot come ChatGPT, ma con un focus specifico sulle criptovalute. Oltre a rispondere alle domande sul mercato delle criptovalute, il bot fornirà analisi e previsioni sui valori degli asset richiesti dagli utenti.

Dopo l’analisi, WienerAI sarà in grado di individuare l’asset sui DEX dove viene venduto al valore più conveniente, permettendo agli utenti di ottimizzare i loro guadagni. Il bot sarà inoltre in grado di competere con bot MEV, per cogliere le migliori opportunità di trading.

Il trading bot sarà lanciato dopo il listing del token, attirando nuovi utenti nella community di WienerAI. Per poter usare il bot gratuitamente e senza commissioni, i trader dovranno comprare e mantenere nel wallet il token nativo WAI.

Il token è attualmente venduto a 0,00073 dollari, mentre la presale del progetto ha raccolto più di 7,3 milioni di dollari.

Acquistando WAI con ETH, USDT o carta di credito sul sito ufficiale, sarà possibile fare staking e guadagnare ricompense passive in base all’APY.

Al termine della presale, gli sviluppatori lanceranno il token WAI su DEX, ma con l’espansione del progetto progetto, il token potrebbe arrivare listato anche su CEX.

La fornitura totale di WienerAI è di 69 miliardi di token WAI che verranno allocati al 30% per la presale, al 20% per lo staking, al 20% per i premi della community e al 20% per il marketing. Un restante 10% verrà utilizzato per la liquidità su CEX e DEX.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS

GoldBrick