bZx

bZx è una piattaforma decentralizzata fondata sul protocollo Ethereum che permette di concedere e chiedere prestiti; un servizio aggiuntivo che la piattaforma fornisce, a differenza di alcuni dei suoi colleghi, è che permette il margin trading su diverse crypto con una leva finanziaria fino a 5 volte sul proprio capitale. 

Il token nativo di questo protocollo, BZRX, attualmente viene impiegato solo per il pagamento delle commissioni sulle transazioni all’interno della piattaforma. Nel contempo la community sta decidendo su come impiegarlo ulteriormente. 

Principalmente la piattaforma di bZx è divisa in due sezioni: Fulcrum per chi vuole prestare e fare margin trading, e quindi aprire posizioni long o short su determinate crypto con diverse leve finanziarie, e Torque per chi ha bisogno di richiedere prestiti. Questo permette un utilizzo più semplificato per l’utente, a seconda dell’attività che vuole svolgere.

Torque è stato lanciato nell’ottobre del 2019 per fornire prestiti a tasso fisso con un termine indeterminato. Ciò significa che, se non vengono superati i limiti dei parametri di rischio, il prestito può essere liquidato dall’utente a sua completa discrezione. 

I lender, che sono gli utenti che depositano valore e lo concedono in prestito, ricevono in cambio un corrispettivo in iTokens, che iniziano subito a maturare interessi in modo continuativo, accrescendo così il valore iniziale depositato fino a che l’utente decide di tenerli; la lettera “i” che precede la parola “Token” sta per interest-bearing, che sta ad indicare appunto un interesse fruttifero. Quest’interesse attivo varia in modo algoritmico a seconda dell’offerta e della domanda.