banner
5 modi per iniziare il marketing su WhatsApp nel 2020
5 modi per iniziare il marketing su WhatsApp nel 2020

5 modi per iniziare il marketing su WhatsApp nel 2020

By - 23 Mag 2020

Chevron down

WhatsApp, che un tempo veniva utilizzata solo per la messaggistica, è ora utilizzata dai molti marketer nel 2020 per le loro campagne di marketing.

WhatsApp è ora diventato uno degli strumenti più importanti per i marketer al fine di rivolgersi al pubblico a livello personale. Viene utilizzato per la pubblicità e per educare il pubblico sui brand. 2019 è stato definito l’anno in cui il marketing su WhatsApp è nato, e da allora non si è mai guardato indietro.

In questo articolo parleremo di casi di studio, pubblicità e altri aspetti del marketing su WhatsApp. Se sei alla ricerca di contenuti che possano aumentare le tue conoscenze relative al marketing, allora sei sicuramente nel posto giusto.

Metodi efficaci per avviare il marketing su WhatsApp nel 2020

Tutti conoscono Facebook, Pinterest, Twitter e LinkedIn. Queste piattaforme di social media sono i quattro pilastri del social media marketing. Ma a questi 4 grandi si è aggiunto un nuovo membro: WhatsApp. Sono passati solo cinque anni, ma ha già più di 700 milioni di utenti attivi ed è ora considerato il social network più utilizzato.

Nella fase iniziale, è stata dura per i marketer sfruttare appieno il potenziale del marketing su WhatsApp, in quanto non ci sono pubblicità, né media e a nessun utente piacciono i messaggi spam. Ciò significa che c’è solo un tipo di pubblico a cui ci si può rivolgere su WhatsApp: un pubblico di consumatori di contenuti.

La parte più critica del marketing su WhatsApp è che non si possono forzare i messaggi al proprio pubblico. L’unico modo è ottenere un invito da loro.

Per superare tutti i problemi che il marketer deve affrontare, ecco le strategie di marketing su WhatsApp che potete utilizzare.

 

  • Creare un profilo del brand coinvolgente

 

WhatsApp è una piattaforma personale dove le persone parlano con i propri cari. Se come brand volete ottenere un invito al loro numero personale WhatsApp, dovete essere molto amichevoli con loro. Inoltre, dovete rivolgervi a loro anche con il vostro numero personale. Quindi il primo passo verso il marketing su WhatsApp è quello di creare un profilo del brand che sia amichevole con i vostri clienti e il vostro pubblico.

Il personaggio può essere fittizio e pensato solo per i clienti. Non c’è niente di male nell’avere un profilo fittizio per interagire con il proprio pubblico. Se siete in grado di fornire loro servizi di assistenza clienti di alta qualità, quello è ciò che conta di più.

 

  • Offrire valore aggiunto

 

Tenete presente che WhatsApp non prevede pubblicità, quindi, per avere il numero del vostro pubblico, dovete offrire qualcosa di prezioso in cambio. Può essere qualsiasi cosa – offerta, voucher, codice promozionale e persino servizi gratuiti.

Vi faccio un esempio: il brand Hellmann’s di Unilever ha deciso di utilizzare WhatsApp per promuovere il proprio marchio e aumentare le vendite. Così hanno offerto un servizio WhatsApp dove il loro pubblico può inviare un messaggio di richiesta di ricette e può anche chiedere allo chef di cucinare i piatti online.

In questo modo, offrendo informazioni preziose, sono stati in grado di raccogliere migliaia di numeri WhatsApp degli utenti.

 

  • Offrire sempre contenuti rilevanti

 

Con oltre il 70% di engagement rate, WhatsApp supera di gran lunga Facebook in termini di marketing. L’alta qualità dei contenuti fa sì che gli utenti di WhatsApp si interessino ai brand.

Perciò, che tipo di contenuti bisogna fornire al pubblico per far sì che siano disposti a darvi il loro numero di app? Vi faccio un esempio per farvi capire che tipo di contenuti dovreste offrire al pubblico.

Radio intereconomia ha creato il proprio gruppo WhatsApp, dove offre alle persone le migliori notizie di business. Le persone devono semplicemente registrarsi al canale con solo 1 dollaro per una conversazione a due vie.

Questo è il tipo di contenuti che è consigliabile offrire al pubblico per ottenere i loro numeri di WhatsApp.

 

  • Siate rapidi con i vostri servizi di assistenza clienti

 

Il tasso di apertura dei vostri messaggi è superiore al 70%. Ciò significa che c’è sempre un’alta probabilità che il pubblico veda i vostri contenuti. Se il vostro contenuto ottiene l’esposizione, significa che avete la possibilità di coinvolgere il pubblico. Quando ciò accade non potete dare loro risposte tardive. Per questo, è necessario disporre di un team di assistenza clienti che sia proattivo.

 

  • Fate una ricerca sui consumatori

 

Una volta che avete i numeri WhatsApp del pubblico, potete usarli per fare ricerche sui consumatori. Potete chiedere loro le preferenze, cosa gli piace e cosa non gli piace. E la parte migliore dell’utilizzo di WhatsApp è che potete contare su risposte immediate.

Basti pensare agli esempi che ho fatto sopra riguardo al brand Hellmann’s di Unilever. Il brand può utilizzare tutti i numeri di WhatsApp per chiedere agli utenti le loro preferenze sui prodotti e renderli appetibili. Questo può sicuramente aiutarli a incrementare le vendite e il ROI (ritorno sugli investimenti).

Osservazione finale

Sappiamo tutti che WhatsApp è un’applicazione di messaggistica personale e intima dove le persone si scambiano messaggi personali. Pertanto, dovete essere sicuri di una cosa, non dovete sembrare messaggi di spam. Se ciò dovesse accadere, verrete bloccati sui loro WhatsApp. Dovete invece utilizzare il framework di cui ho parlato in questo articolo.

Ti interessa saperne di più su questo argomento? Clicca qui per una consulenza o un preventivo gratuito.

Avatar

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.