Your Blockchain Digital Marketing Agency

Tutti i più importanti consigli utili per il SEO

Con il nuovo aggiornamento di maggio di Google, il SEO, ovvero l’ottimizzazione per i motori di ricerca, sta diventando sempre più difficile, quindi in questo post abbiamo deciso di darvi i consigli utili più importanti per salire nel ranking.

A dire il vero, quasi ogni aggiornamento di base diventa una battaglia per un professionista SEO, in quanto bisogna trovare nuove idee su come aumentare il traffico verso il proprio sito o blog, pertanto ecco alcuni consigli utili.

Questo aggiornamento di maggio promette male. È talmente grande che ha avuto bisogno di qualche giorno per essere pubblicato. Molti siti hanno affermato che il loro traffico è impazzito.

Per pazzia non intendiamo dire che è aumentato miracolosamente. Anzi, la situazione è esattamente l’opposto. Il traffico è sceso al minimo e le persone che hanno realizzato il loro sito hanno visto un orribile zero nelle loro analisi del traffico. Molti siti, come blog, siti di incontri, e-commerce, utilizzavano parole chiave e backlink come fonte principale di traffico. Molti di loro sostengono che non funziona più.

Quindi cosa dovremmo fare adesso? Dovremmo lasciar perdere le parole chiave? I backlink fanno ormai parte del passato?

Continuate a leggere e scoprirete 7 consigli per il SEO che aiuteranno il vostro sito a rimanere in cima ai risultati di ricerca e che diventeranno la vostra guida in un mondo SEO moderno.

Controllate la velocità del vostro sito web

In qualità di utenti abituali di siti, possiamo assicurarvi che la cosa più irritante che esiste sul pianeta Terra sono i siti che impiegano anni per essere caricati. Se avete bisogno di alcune informazioni molto rapidamente, cosa che spesso accade, non aspetterete 5-10 secondi per il caricamento di un sito. Inoltre, le persone tendono a perdere la pazienza sempre più velocemente. Viviamo in un mondo dove il tempo è denaro, tutti hanno sempre fretta e la gente corre letteralmente in giro per gli uffici.

Quindi ci arrabbiamo molto quando non otteniamo quello che vogliamo in pochi secondi.

Oltre a far chiudere la pagina a un utente, un sito lento può far ricordare ad un utente cosa lo ha fatto aspettare. Per cui, la prossima volta che andranno a cercare le risposte alle loro domande su Google e vedranno il vostro sito, probabilmente penseranno “Ok, ci vogliono anni per caricare questo, non mi prenderò nemmeno la briga di provare ad aprire la pagina”.

C’è dell’altro. La gente crede che tali siti non siano affidabili. Se è fatto male, è stato realizzato da non professionisti.

Pertanto la qualità del vostro sito conta molto, e la velocità ha voce in capitolo. La velocità di caricamento perfetta è meno di tre secondi. Rendendo il vostro sito abbastanza veloce, manterrete i vostri clienti. Quindi, un controllo costante della situazione è d’obbligo.

SEO attraverso i link

Dunque, forse i link non sono morti. Molti professionisti sostengono che utilizzando link esterni, si dà a un visitatore del sito web un biglietto gratuito per lasciare la pagina. Tuttavia, noi non condividiamo questa opinione. Aggiungendo dei link ai vostri articoli, in realtà dimostrate di aver fatto la ricerca sull’argomento e di non aver preso pensieri o numeri a caso dalla vostra testa. Si tratta piuttosto di reindirizzare le persone verso i siti che sono noti per le loro informazioni affidabili e le loro preziose intuizioni.

Ricordate che se volete che altri siti mettano i vostri link, dovete inserire anche voi dei link ad essi ed essere voi stessi una fonte affidabile e degna di fiducia.

Consigli sul contenuto seo

Il concetto principale espresso da Google dopo che i proprietari dei siti hanno iniziato a lamentarsi dell’aggiornamento è quello di concentrarsi sul contenuto del sito. Siamo così focalizzati sul SEO che ci siamo completamente dimenticati qual è il punto principale del sito, ovvero il contenuto.

Non importa quante parole chiave o backlink utilizziate, se il vostro sito non ha alcuna informazione di valore, nessuno tornerà a visitarlo dopo la prima volta. Anche se il vostro articolo appare per primo nei risultati di ricerca, cosa importa se nessuno vuole leggere quello che avete (o non avete) da dire? 

Quindi non concentratevi sui numeri della vostra analisi, ma sul lettore. Assicuratevi che siano soddisfatti dei vostri post, che vogliano tornare e scoprire altri vostri articoli. La gente non si accorgerà di quante parole chiave hai usato e di quanto hanno successo, si accorgerà se siete davvero disposti ad aiutarli e a risolvere i loro problemi.

Se siete appassionati del vostro prodotto, che non è un sito ma informazioni, la gente vi sarà fedele. Se hanno bisogno di consigli, andranno sul vostro sito, si iscriveranno alla vostra newsletter, e non avrete nemmeno bisogno di un motore di ricerca per farli tornare.

Una buona meta description è d’obbligo per il seo

Questo consiglio è spesso trascurato. Invece, non dovrebbe esserlo.

Una meta description è la seconda interazione che il vostro utente ha dopo il titolo (tra l’altro, se il vostro titolo è “siti di incontri in chat” e la meta descrizione è la stessa, state facendo qualcosa di molto sbagliato). In questo modo dà loro l’impressione di quale sia il tuo stile, se è effettivamente rilevante per il problema che stanno cercando di risolvere, se vale la pena di cliccare sul link dopo tutto.

Assicuratevi quindi che la vostra meta description sia il più possibile user-friendly e coinvolgente.

Quando finalmente vi siete fatti un’idea di quanto sia importante la meta description, c’è un errore da evitare.

Diciamo che avete trovato una descrizione molto accattivante che trovate talmente sorprendente che state cercando di metterla ovunque possiate. I motori di ricerca non lo apprezzano. Amano i contenuti unici. Inoltre, se avete le stesse dieci parole per descrivere ogni pagina, assicuratevi di aver capito bene il suggerimento numero tre.

Evitate gli URL illeggibili

Diamo un’occhiata a questo: https://www.forbes.com/article/395739

Di cosa si tratta? Leggeremo a proposito del numero magico 395739? Saremo reindirizzati al passato? Questo è un sito sicuro da usare? Questo link sembra poco professionale, non user-friendly, decisamente discutibile in termini di affidabilità.

Ci sono un paio di semplici regole per far risaltare i vostri URL:

  1. Non più di quattro parole
  2. Usateitrattini – è-molto-più-facile-da-leggere-ora
  3. Niente lettere maiuscole

Seguite queste semplici regole e i vostri URL saranno a posto!

L’importanza dei social media

In sostanza, è uno strumento potente per tutto. La gente vi trascorre 144 minuti al giorno, il che significa che avete 144 minuti per presentarvi nel loro feed.

I segnali dei social network non hanno la priorità negli algoritmi di ricerca, ma i social media stanno diventando sempre più preziosi per i motori di ricerca. Ad esempio, Google ha una partnership con Twitter che fa pensare che i segnali dei social media saranno presto importanti quanto qualsiasi altro strumento SEO. Quindi fidatevi di noi quando diciamo che dovreste puntare a far sì che gli account dei social media del vostro sito siano già popolari quando accadrà.

Inoltre, avere un account social media del proprio sito è sempre stato utile. In ogni caso, si ottiene del traffico nuovo da lì.

Parole chiave nelle immagini

Le immagini sono così importanti per i motori di ricerca che hanno persino creato un’intera sezione dedicata.

Mettetevi nei panni di un utente di Google. Hai bisogno di una foto di latte e cereali. Probabilmente mettereste queste esatte parole nella vostra ricerca. Lo farà ogni utente. E se la vostra immagine si chiama “latte fresco da comprare” è poco probabile che Google vi dia la priorità.

Questi sono stati 7 consigli utili che manterranno vivo il vostro sito anche dopo un nuovo aggiornamento core di Google.

Ti interessa saperne di più su questo argomento? Clicca qui per una consulenza o un preventivo gratuito.

Lilian OBrien

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *