Read this article in the English version here.

Il prossimo 8 novembre la città di Milano ospiterà la prima edizione di Crypto Coinference, un evento tutto Made in Italy dedicato alle criptovalute e alla blockchain, con alcuni esperti fra i quali Giacomo Zucco e Gian Luca Comandini.

Crypto Coinference, secondo i promotori, intende essere un evento formativo con contenuti di qualità, anche molto verticali, sul tema blockchain e fintech.

Al fine di garantire ai partecipanti tale risultato, l’organizzazione ha creato una commissione con il compito di selezionare (e ingaggiare) i migliori relatori, in grado di offrire un concreto know-how e un valore aggiunto, in termini di esperienza e competenza.

In tal modo si potrà valutare, anche da un punto di vista storico e temporale, come le criptovalute da fenomeno di nicchia stiano diventando uno strumento di massa di facile accesso, utilizzate in vario modo attraverso canali e piattaforme autonome.

Ponendosi come alternativa dei tradizionali sistemi di pagamento e riserve di valore, le crypto si stanno differenziando. Non solo e non più strumento speculativo, ma efficace mezzo di innovazione, applicabile a ogni tipo di industria.

Dal mondo dell’informazione di settore sono già arrivate le prime adesioni: The Cryptonomist partecipa come media partner dell’evento, mentre sono digital partner Koinsquare, Blockchain Cafè e CryptoDC.

L’appuntamento è quindi per giovedì 8 novembre 2018, presso il Novotel Milano Nord Cà Grande di Viale Suzzani, 12.

Per essere informati sulla disponibilità dei biglietti e per ricevere in anteprima tutte le informazioni sul programma, visita www.cryptocoinference.com