Read this article in the English version here.

Football e tecnologia dei blocchi sempre più a braccetto. Arriva direttamente dalla UEFA (Unione delle associazioni calcistiche europee) la notizia che ha avuto successo il sistema sperimentale di blockchain ticketing inaugurato per la partita di Supercoppa che si è tenuta a Tallinn (Estonia) tra le due squadre della capitale spagnola, il Real Madrid e l’Atletico Madrid.

E’ un post di alcuni giorni fa del sito ufficiale della UEFA a rendere noto che, tramite un’app disponibile sia per Android che per iOs basata su blockchain, i tifosi delle due squadre hanno potuto ricevere i biglietti della partita direttamente sui propri device.

Sicurezza e innovazione

La notizia acquista valore per vari motivi. Intanto è un passo avanti sulla via dell’innovazione gestita tramite la rete dei blocchi, ma soprattutto potrebbe servire a sconfiggere un problema antico nel mondo del calcio e dello sport in generale: i biglietti falsi o duplicati, con tutto quello che significano in termini di danno economico e di gestione della sicurezza nei palazzetti e negli stadi.

E’ evidente che la classica gestione dei biglietti comporta spesso il rischio contraffazioni e, soprattutto, il fatto che ai cancelli si possano presentare migliaia di tifosi in più di quelli attesi. Senza contare i noti problemi legati al bagarinaggio.

Ebbene, l’esperimento della UEFA può anticipare una svolta per risolvere le truffe e le contraffazioni, tramite una bigliettazione che fa della blockchain il suo punto di forza e di sicurezza. Con ogni ticket tracciabile e non modificabile.

Il nuovo modo di gestire i biglietti utilizza una il sistema bluetooth dei device mobile per garantire l’accesso ai fan.

Ovviamente la UEFA conferma che intende continuare a sviluppare questo sistema in prossimi eventi calcistici.