Paxos Standard (PAX) è una delle stablecoin regolamentate che è stata recentemente inserita su Binance e altri exchange come coppia base con altri token.

Read this article in the English version here.

Le stablecoin come Tether, bitUSD e tante altre forniscono un’alternativa digitale al contante e fungono da copertura contro la volatilità e potrebbero essere una soluzione per non dover sempre passare dagli exchange fiat-crypto.

Che cos’è Paxos Standard

PAX è uno dei pochi asset digitali ad essere stato emesso da un istituto finanziario ed è stata lanciata il 10 settembre 2018 da Paxos Trust, una compagnia che opera l’exchange itBit.  

Si tratta di una stablecoin con un peg 1:1 col dollaro americano e approvata dal New York Department of Financial Services (NYDFS).

Secondo NYDFS, la stablecoin è soggetta alle normative anti-riciclaggio, alle regole sul segreto bancario e al controllo dell’Ufficio di Controllo degli Asset Esteri oltre ad esser pienamente conforme alle direttive del quadro normativo statale americano.

Paxos standard stablecoin

Le riserve di PAX vengono tenute nelle banche statunitensi assicurate da FDIC.

Nonostante il token sia soggetto a delle regolamentazioni e ai controlli, Paxos Trust spiega sul sito web che le chiavi private appartengono soltanto alla compagnia e nessuno mai avrà l’accesso ad esse.

“Abbiamo la possibilità di bloccare e sequestrare i token e abbiamo etichettato il codice correlato per chiarire che utilizzeremo questa funzionalità solo se richiesto dalla legge. L’attività illegale è severamente vietata.”

Paxos Standard è un ERC20 token creato sulla blockchain di Ethereum che si può acquistare o riscattare direttamente sul loro sito ufficiale, in alternativa, si possono utilizzare l’exchange itBit e gli sportelli OTC.

L’auditing di Paxos

Una società di contabilità pubblica indipendente ha il compito di verificare che i PAX sono effettivamente coperti da USD. Inoltre, l’azienda ha sottoposto alla verifica lo smart contract di Paxos Standard per garantirne la sicurezza e l’affidabilità.

I token Paxos Standard vengono creati ogni volta che gli USD vengono depositati e quando i dollari vengono richiesti i PAX sono distrutti, il che significa che non esiste una supply definita dei token.

La supply semplicemente non è limitata e i token vengono generati o distrutti al momento.

PAX come criptovaluta base su Binance

Alla fine di novembre Binance ha integrato Paxos Standard come criptovaluta base, il che significa che è stato reso possibile il trading di PAX in coppia con altre criptovalute esattamente come avviene già con le coppie base di BTC, ETH, BNB e USDT.

Per adesso, le coppie disponibili sono con: Binance Coin (BNB), Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Ripple (XRP), EOS e Stellar Lumens (XLM).

Dalla domanda crescente per PAX – che ha qualche giorno fa raggiunto la quota record di 5 miliardi di volumi – si può capire che il bisogno dei trader sia quello di interagire con una valuta stabile, regolamentata e trasparente.

Come per altre stablecoin tra cui Tether, Paxos permette di effettuare pagamenti e muovere i fondi in ogni momento, così come avere la capacità di riscattare USD ad ogni momento.

Inoltre, come succede per tutte le stable coin, PAX può essere utile a limitare l’esposizione alla volatilità, scambiare gli asset digitali con facilità e con le commissioni basse, effettuare transazioni a livello internazionale e al di fuori degli orari bancari tradizionali sono altri privilegi per chi questo tipo di token.