In occasione del Malta Blockchain Summit di un mese fa, Cryptonomist ha partecipato alla conferenza stampa che vedeva protagonista il CEO di SingularityNet, Ben Goertzel, e Sophia, il robot della Hanson Robotics la cui intelligenza e i cui dati sarebbero basati su blockchain.

Read this article in the English version here.

Durante la conferenza stampa, Sophia ha risposto a molte domande da parte della stampa e dei curiosi presenti, facendo mostra della propria capacità di interazione e di espressività: il robot, infatti, è capace di fare più di 60 espressioni facciali ed è stata disegnata ispirandosi all’attrice britannica Audrey Hepburn.

Sophia è un esempio della cosiddetta AGI (Artificial General Intelligence), ovvero la capacità delle macchine di replicare appieno l’intelligenza umana. Il termine AGI fu introdotto da Mark Gubrud e Shane Legg per porre una differenza con i progetti di Intelligenza Artificiale (AI) che non implicherebbero la capacità di avere una coscienza.

Nel dicembre 2017 SingularityNet ha anche fatto una ICO e con il token AGI ha guadagnato ben $32,800,000. Attualmente su Coinmarketcap questo token vale $0.039234.

Guarda il video della conferenza stampa con Sophia e il CEO di SingularityNet qui: