Samsung è tra le aziende più citate quando si parla di news e progetti legati a blockchainDi recente, Ricardo J. Méndez, direttore tecnico del progetto NEXT di Samsung, ha espresso alcune valutazioni interessanti sui progetti legati a blockchain e al concetto di decentralizzazione.

Read this article in the English version here.

In una recente intervista, Méndez, oltre a sottolineare la necessità di modernizzare le strutture centralizzate, ha voluto ribadire alcuni concetti significativi:

“La decentralizzazione riguarda libertà, flessibilità e scelta. Blockchain è solo uno strumento in più e può aiutare in contesti decentrati, ma uno strumento è sempre meno importante dell’obiettivo. Tecnicamente, si tratta di spostare le attività da un controller centrale verso una rete di partecipanti che interagiscono in base a un protocollo condiviso. In tal modo, si sposta l’equilibrio del potere verso l’utente, consentendo a una pletora di approcci e prospettive di emergere”.

Sulle criptovalute, il direttore tecnico di NEXT, ha espresso interesse, ma anche un forte pragmatismo su alcuni aspetti legati alla riservatezza:

“Gli approcci peer-to-peer richiedono di trasmettere la tua attività ai peer, quindi hanno bisogno di un ulteriore livello di privacy (come una rete VPN o mista). Questo è il motivo per cui, come settore, dobbiamo migliorare nello spiegare agli utenti i compromessi dei diversi approcci”.

Samsung fa parte del novero di quelle grandi aziende con progetti legati a blockchain inerenti a molti aspetti del loro business, dal controllo della supply chain allo snellimento delle procedure burocratiche.

Di recente, si è parlato di Samsung riguardo a diversi progetti legati a blockchain e crypto, come nel caso di CryptoKitties, dove l’azienda sudcoreana compare come uno dei finanziatori principali, fino al progetto di blockchain con ABN AMRO per monitorare le spedizioni dei container dalla Corea del Sud ai Paesi Bassi.

Un progetto dove la banca olandese spera di risparmiare milioni di euro nel lungo termine grazie all’efficienza di un progetto blockchain paperless che confermerà elettronicamente la ricezione e il pagamento in tempo reale.