Currency.com ha annunciato il lancio della prima piattafoma di trading in grado di scambiare security tokenizzate, cioè titoli azionari ed obbligazionari su blockchain.

Read this article in the English version here.

Questa piattaforma permette ai trader di sfruttare congiuntamente sia gli strumenti di finanza tradizionale sia quelli delle valute virtuali, passando in modo diretto ed automatico da un sistema all’altro.

L’obiettivo della piattaforma è quello di arrivare alla gestione di oltre 10mila asset tokenizzati, anche se la partenza, per ora, è basata su soli 150 asset.

Sulla piattaforma Currency.com sarà possibile acquistare le azioni della Apple allo stesso prezzo e condizioni che vengono offerte sul mercato del NASDAQ.

Ciò avverrà comprando il token APPLE.CX con pagamento in criptovalute sulla piattaforma di Currency.com,

Su questa piattaforma sarà anche possibile effettuare le speculazioni a leva che sono possibili sui mercati azionari ordinari.

Per realizzare questo progetto, Currency.com si è basata sulla tecnologia della piattaforma gemella Capital.com regolata dalla FSA inglese e dalla SEC americana.

Viktor Prokopenya, CEO di VP Capital, ha commentato così l’innovazione:

“Currency.com sconvolgerà la tecnologia ed il mercato finanziario su larga scala. L’accesso ai mercati finanziari globali è storicamente avvenuto solo tramite un mezzo, il mercato di Borsa, ma Currency.com sfrutta l’innovativa tecnologia delle valute virtuali per creare opportunità verso gli investitori che potrebbero non avere accesso ai mercati borsistici in altro modo”.

Il whitepaper della società afferma che per ogni asset acquistato sulla piattaforma Currency.com provvederà ad acquistare un equivalente attivo finanziario da porre in custodia, permettendo quindi un backing completo del token.

I dettagli relativi al backing degli asset che verranno acquistati non sono stati comunicati, ma è probabile che la società abbia già attivato i necessari canali per il deposito e la custodia degli asset finanziari.

La società è completamente conforme alle normative bielorusse, sviluppate ad hoc per il mercato internazionale, per quanto riguarda le procedure AML-KYC.

Currency.com, chi sono i possibili clienti della piattaforma di trading?

Pur essendo aperta a tutti gli operatori, possiamo ritenere che i principali operatori saranno investitori in criptovalute che vogliono allargare il proprio raggio d’azione alle valute ordinarie o grandi investitori finanziari russi che, per motivi di opportunità politica, non possano trasferire direttamente i loro fondi negli USA.

La piattaforma, inoltre, si propone di quotare futures di ICO che siano rispettosi delle norme bielorusse in materia finanziaria.