La app Almond ha lanciato la prima Security Token Offering (STO) regolata dalla FCA inglese.

Read this article in the English version here.

La app Almond premia gli utenti per essere “consumatori responsabili”, come spiega il comunicato stampa. Gli utenti possono scannerizzare dei codici nascosti su alcuni prodotti accreditati e usare la app Almond per avere accesso alle informazioni dettagliate sul prodotto. Facendolo si sbloccano i cosiddetti Almond Coins che possono essere convertiti negli Almond Security Token.

Questo security token verrà lanciato tramite la piattaforma Token Market STO che fa parte della sandbox della FCA, ovvero un progetto dell’ente regolatore inglese per testare prodotti finanziari innovativi nella piena tutela degli investitori.

Il CEO di Almond, Oliver Bolton, ha spiegato:

“Siamo eccitati di costruire la piattaforma Almond utilizzando il veicolo innovativo delle STO. La mission di Almond è di incentivare i consumatori a comprare prodotti sostenibili, aiutare i brand responsabili a crescere e in ultima analisi combattere i cambiamenti climatici. Vogliamo utilizzare i fondi che raccoglieremo per costruire ulteriormente la piattaforma e permettere a nuovi brand di venire a bordo. Siamo felici di essere pionieri negli investimenti STO negli UK e credo che le STO trasformeranno le startup finanziarie nel 2019”.

I security token di Almond security rappresenteranno ovviamente quote societarie dell’azienda, usando un innovativo modello di token: da una parte troviamo gli Almond Shares (AMLA), ovvero il security token, dall’altra ci sono gli Almond Coins che sono una stablecoin che funge da utility token all’interno della app.