Il passo rialzista del mercato crypto è guidato dai prezzi di Ethereum e di EOS che segnano una salita a doppia cifra, tra le migliori delle prime 100 della classifica con oltre il 14% di rialzo.

Ethereum ed EOS trainano così anche le altre crypto e la giornata infatti vede oltre il 95% di segni verdi tra i prezzi di tutte le criptovalute quotate su Coinmarketcap.

Segue a distanza Litecoin con un rialzo di oltre il 7% che la porta a consolidare la 5a posizione.

Per trovare il primo segno rosso, saltando le stablecoin, bisogna scendere alla 57° posizione occupata da Ark (ARK) che scende di oltre il 6%.

Ethereum con il rialzo di oggi si distacca sempre di più da Ripple che nonostante il recupero di oltre 31 centesimi riesce a salire “solamente” del 5% dai valori di ieri pomeriggio.

La capitalizzazione totale torna a sfiorare i 130 miliardi di dollari ma quel che più risalta positivamente sono i volumi che mettono la freccia al rialzo, salendo di oltre il 35% nelle ultime 48 ore.

Ethereum e EOS, le due migliori, registrano una media volumi di scambio delle ultime 24 ore superiore al 50% su base giornaliera.

Per trovare performance migliori bisogna scendere alla 29° posizione occupata da Holochain che insieme a PundiX vedono esplodere i volumi di oltre il 200% su base giornaliera, accompagnando anche per queste rialzi a doppia cifra.

Grafico bitcoin, fonte: https://it.tradingview.com/symbols/BTCUSD/

Bitcoin (BTC)

Il bitcoin rivede quota 3900$ dopo oltre un mese. Dopo la rottura avvenuta ieri pomeriggio della trendline ribassista che individuava il debole trend allo scorso fine novembre in area 3.700 dollari, sono iniziati gli acquisti che in meno di 24 ore hanno spinto i prezzi di BTC di oltre 300 dollari.

Ora i prezzi si trovano a testare una resistenza oltre che tecnica anche psicologica dei 3.900 dollari. Una eventuale rottura al rialzo proietterebbe al test dei 4.200 dollari nei prossimi giorni.  

Al contrario un ritorno sotto i 3.750-3.650 dollari vanificherebbe il buon lavoro svolto in queste ultime ore.

Grafico Ethereum, fonte: https://it.tradingview.com/symbols/ETHUSD/

Prezzo Ethereum (ETH)

Arriva puntuale il rialzo con l’avvio del nuovo ciclo mensile iniziato con il minimo dei primi di febbraio in area 103 dollari.

I prezzi di Ethereum nelle ultime ore, supportati dai volumi, si proiettano verso i massimi di inizio anno, sfiorando i 150 dollari, un movimento che oltre tutto riporta il prezzo di Ethereum ad attendere il prossimo hard fork con un ottimo sentiment.

Per un eventuale ritorno della debolezza c’è ampio spazio di movimento. Un calo sotto i 115 dollari, a distanza di oltre il 20% dai livelli attuali, riporterebbe nuovamente a far temere un ritorno degli orsi.

Grafico EOS, fonte: https://it.tradingview.com/symbols/EOSUSD/

Prezzo EOS (EOS)

Il prezzo di Eos torna a rivedere i livelli di metà novembre, spingendosi oltre i 3,30 dollari, salendo del 12% dai valori di questa mattina.

EOS annulla così tutto il contesto negativo che si era accumulato dalla metà di dicembre, tornando in un trend che si può definire tecnicamente rialzista.

Previous articleParis Blockchain Week Summit: la prima conferenza internazionale della Francia
Next articleCrypto Focus, in diretta su Le Fonti Tv con Giacomo Zucco
Federico Izzi
Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo