La rete di Litecoin su Lighting Network continua ad espandersi, superando la soglia dei 1000 canali: un incremento del 36% anche se i nodi attivi sono solo 162 e la capacità liquida del network è ancora solo fra i 7000 e gli 8000 dollari.

Read this article in the English version here.

Si tratta comunque di un passo rilevante soprattutto perché riguarda una criptovaluta nata per poter far fronte ai piccoli pagamenti.

Litecoin Lightning Network canali

Ogni valuta che abbia eseguito un SegWit, Segregated Witness, possono attivare Lightning e LTC ha applicato per primo questa caratteristica, per cui, da un certo punto di vista, era quasi perfetto per questa implementazione.

L’obiettivo quindi è molto importante e dopo un periodo in cui la valuta appariva un po’ in secondo piano, ha anche fornito una certa spinta alle quotazioni che hanno subito un sensibile rialzo, toccando i 55 dollari per litecoin.

Attualmente la capitalizzazione complessiva supera i 3,3 miliardi di dollari, ponendolo al quinto posto dal punto di vista dimensionale.

Se analizziamo complessivamente il network LN, bitcoin resta la valuta di gran lunga dominante con oltre 7000 nodi, i 32mila canali e soprattutto una liquidità complessiva nel sistema che supera i 2,9 milioni di dollari.

Quindi, se 1000 canali di Lightning Network su litecoin hanno una liquidità corrispondente di 7000 dollari, 1000 canali su BTC hanno una liquidità media superiore a 90mila dollari, mostrando come il network basato sulla prima criptovaluta sia comunque molto più evoluto e diffuso.

Lightning Network è in continua espansione. Recentemente Coingate ha iniziato ad accettarlo per i pagamenti, anche se ancora a livello di test, ma la lista di servizi e di retail che accetta questo strumento è sempre più lunga.