Civil ha deciso di lanciare una nuova ICO.

Read this article in the English version here.

A causa del basso volume e con il prezzo delle crypto a livelli bassi rispetto al picco registrato negli ultimi anni, le aziende che decidono di fare una ICO sono poche, permettendo solo ai progetti rilevanti di andare avanti.

Anche se il primo tentativo di ICO dell’azienda è fallito (non raggiungendo il target di $8 milioni di investimenti), il team ha annunciato che a partire da questo mese gli utenti potranno comprare Civil membership e CVL token, che rappresentano il potere di voto dei lettori:

Inoltre, La nuova ICO di Civil introdurrà 2 nuovi strumenti al lancio della nuova ICO: The Civil Registry e The Civil Publisher.

The Civil Registry permette a qualsiasi newsroom di fare richiesta a Civil con la possibilità di autogovernarsi, mentre The Civil Publisher permette di registrare i dati riguardo le loro pubblicazioni sulla blockchain rendendo trasparenti le sorgenti e le fonti disponibili per tutti gli utenti. Ogni fonte sulla piattaforma di Civil sarà controllata affinché si persegua un giornalismo etico e non a fini pubblicitari.

Civil, startup di giornalismo, infatti, sfrutta la blockchain per garantire da un lato l’indipendenza dalle revenue sulle pubblicità e dall’altro garantire un sistema in cui sono direttamente i lettori a votare l’autenticità e l’accuratezza delle informazioni.