Piccola ma significativa modifica per Universa: il progetto blockchain ha abbandonato l’indirizzo del sito web Universa.io per trasferirsi su Universa.com.

Read this article in the English version here.

Il precedente sito ora ha un redirect al sito Universa.net, una società finanziaria con obiettivi e business completamente diversi, collegati alla gestione patrimoniale in un’ottica di riduzione dei rischi.

Non ci sono notizie ulteriori su quali vicende abbiano condotto al cambiamento dell’indirizzo del sito. Possiamo ipotizzare che, essendo Universa, la società di gestione patrimoniale, stata fondata prima rispetto alla società collegata alla valuta patrimoniale, abbia visto riconosciuta anche la propria precedenza nella registrazione del sito web, lasciando a questa il sito .com.

Sicuramente, se così fosse, sarebbe stata una mossa astuta dato che Universa.io gode del traffico generato dalla campagna di lancio social della valuta virtuale.

Infatti, su Telegram il founder di Universa ha spiegato:

“Questo problema non colpisce Universa come azienda o come team, e specialmente la Blockchain di Universa funziona piuttosto bene. E’ possibile colpire Universa.io, ma è impossibile fermare noi o la decentralizzazione. Abbiamo tanti domini e stiamo lavorando anche sul riavere questo qua. I grandi giochi hanno grandi scommesse, gli US ci hanno mostrato i loro muscoli, noi resisteremo e combatteremo fino alla fine”.

Cos’è Universa?

Universa si propone come obiettivo quello di offrire una blockchain efficiente, scalabile ed in grado di supportare smart contract per il settore business.

La ICO ad inizio 2018 è stata un’iniziativa di grande successo con una raccolta per un valore di circa 28 milioni di dollari che aveva visto quotazioni iniziali che sfiorarono i 60 milioni di valore a marzo 2018. Purtroppo il successivo “inverno delle criptovalute” ne ha condizionato le quotazioni riducendo la capitalizzazione attuale a poco più di 7,5 milioni di dollari.

Il progetto sta proseguendo comunque il suo sviluppo, con accordi in corso con la ZAMET international Company per lo sviluppo della blockchain e della relativa industria in Uzbekistan all’interno delll’Hub Tecnologico UNI HUB.

Inoltre Universa si è proposta per trovare una soluzione al problema della tutela della proprietà intellettuale nel supercluster moscovita dell’innovazione tecnologica, come spiegato dal fondatore Alexander Borodich all’ultimo Russian Investment Forum di Sochi.