Justin Sun, CEO di Tron e BitTorrent, ha preannunciato il lancio di Sun Network, la soluzione di secondo livello per la blockchain di Tron che aumenterà la scalabilità delle dapp dalle attuali milioni a centinaia di milioni, registrando un 100x di aumento.

Read this article in the English version here.

Nel suo tweet, Justin Sun dichiara:

“TRON pubblicherà presto i dettagli di Sun Network! SUN Network è la nostra soluzione di livello 2 per ottenere scalabilità 100X. L’utilizzo di dapp di TRON è pronto a scalare dagli attuali milioni a centinaia di milioni dopo il lancio”.

Questa volta il messaggio di Sun non tratta di strategie di marketing come partnership o sponsorship dedicate all’adozione crypto mainstream, o a punzecchiare il suo ormai carissimo competitor Vitalik Buterin, al contrario il CEO di Tron annuncia una vera e propria nuova fase di sviluppo della tecnologia di TRX, al momento undicesima crypto per market cap.

E proprio come il Lightning Network per Bitcoin, che in questa prima parte del 2019 sta registrando un enorme successo, con la community sempre più interessata al suo sviluppo e attiva per la sua diffusione, il second layer di Tron è stato chiamato Sun Network, richiamando da un lato il cognome del CEO ma anche di un agente atmosferico (Lightning=fulmine; Sun=sole).

Ancora non è possibile sapere i dettagli di questa nuova fase di sviluppo, ma ciò che è chiaro è che Sun Network sarà una soluzione di scaling per incrementare l’utilizzo delle dApp fino a centinaia di milioni.

 

Previous articleAnalisi tecnica: Bitcoin Cash in rialzo del 22%
Next articleA Milano arriva la Crypto Coinference 2019
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.