Tra tutte le crypto oggi da segnalare nell’analisi di trading c’è sicuramente EOS che sale di oltre il 6% e torna all’attacco della resistenza di medio lungo periodo dei 6 dollari. E’ un livello cruciale, in quanto già nell’estate-autunno 2018 era emersa una resistenza importante che aveva respinto più volte la possibilità di salita, prima dell’affondo di metà novembre che ha caratterizzato tutto il settore portando ai minimi di dicembre.

Read this article in the English version here.

Grafico EOS by Tradingview

EOS si lascia alle spalle il periodo negativo e ribassista, iniziando come tutto il settore a dare segnali convincenti di una possibile svolta di lungo periodo.

Grafico Binance Coin by Tradingview

Tra le migliori e più conosciute si fa notare, oltre ad EOS, anche Binance Coin (BNB) che torna a salire del 4%, convincendo sempre di più con il suo movimento rialzista iniziato dai minimi di inizio dicembre.

Andando ad osservare i ribassi, tra le prime 100 solo una decina di token hanno il segno rosso, tra cui Stellar, che scivola di 2 punti percentuali. Si tratta di un ribasso che non preoccupa ed è dovuto alle prese di beneficio.

Altro ribasso è quello di KuCoin Shares (KCS), che perde oltre il 7%, seguito da DAI, in 71° posizione.

Fonte: COIN360.com

Il contesto positivo torna a far salire nuovamente il market cap oltre i 182 miliardi di dollari, livelli vicini ai massimi del 2019 e a quelli degli ultimi sei mesi, prima del crollo di novembre 2018. Si conferma quindi la tendenza rialzista generalizzata.

Per quel che riguarda la dominance, bitcoin torna a perdere qualche decimale di punto percentuale, evidenziando come in queste ultime ore sono le altcoin a farsi notare. Ethereum invece sale e si riporta a una quota del 10,5%, mentre XRP frena la discesa in picchiata degli ultimi due mesi.

Dai massimi di fine febbraio (11%), oggi è all’8% e cerca di stabilizzarsi su questi livelli senza perdere ancora terreno. In un contesto di medio periodo XRP è tornata a dare segnali rialzisti e cerca di consolidarsi in area 35-36 centesimi.

Grafico bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

Bitcoin continua a dare segnali convincenti. Dopo il forte rialzo partito da martedì della scorsa settimana e nonostante la giornata interlocutoria di ieri, BTC continua a rimanere agganciato oltre quota 5.200 dollari, un livello decisamente ottimistico. Le eventuali prese di beneficio al momento non stanno pesando sull’assetto generale del nuovo ciclo mensile che sta dando un chiaro segnale rialzista che non si vedeva dalla scorsa estate e precisamente da luglio.

Al ribasso, BTC si allontana il livello di supporto che inizierebbe a far tremare i polsi e che andrebbe a rovinare il trend rialzista, area 4.500-4.200 dollari, livelli che in questo momento sono a distanza di 15 punti percentuali. Un movimento verso i 5.300 dollari attirerebbe ulteriori acquisti in un’ottica di medio periodo.

Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Ethereum torna pimpante e sale oltre i 180 dollari. Questa mattina registra un rialzo del 2%, segnale positivo e che gli permette di rimanere agganciato a quota 185 dollari, una resistenza che se violata nelle prossime ore potrebbe dare il giusto impulso tanto atteso verso quota 200 dollari.

Per ethereum continua a rimanere interessante al ribasso la tenuta dei 165 dollari. Solo un ritorno sotto questo livello potrebbe attirare movimenti speculativi di breve periodo fino ad area 155 dollari.

Per ETH rimane cruciale la soglia dei 135 dollari che in questo momento è un livello che non deve essere violato al ribasso per mantenere il trend rialzista.

Previous articleLa star di YouTube PewDiePie va su blockchain
Next articleMauritius: una regolamentazione per le Security Token Offering
Federico Izzi
Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo