Moon Capital sostiene che bitcoin diventerà la prima valuta mondiale e che il suo prezzo salirà fino a circa 98 milioni di dollari.

Read this article in the English version here.

La previsione è stata pubblicata su Twitter ed è probabilmente la previsione più ottimistica che sia mai stata fatta da un operatore finanziario. Infatti, Moon Capital è un profilo Twitter che appartiene ad un presunto consulente finanziario che pubblica una newsletter settimanale su Bitcoin.

Il consulente si definisce un HODLer, quindi difficilmente è definibile come una fonte imparziale, pertanto è lecito nutrire dubbi su questa sua previsione.

Fino ad oggi aveva fatto scalpore la previsione di John McAfee, secondo cui il prezzo di bitcoin arriverà a 1 milione di euro nei prossimi anni, ma quella di Moon Capital è enormemente più ottimistica.

Infatti, secondo questo consulente nel giro di 10 o 20 anni bitcoin diventerà la prima valuta globale e questo porterà il prezzo di un singolo BTC a circa 98 milioni di dollari americani. In tal caso la capitalizzazione di mercato schizzerebbe a circa due milioni di miliardi di dollari, ovvero duemila trilioni. Tenendo presente che il totale di tutto il denaro contante in circolazione attualmente al mondo è stimato in circa 30 trilioni, la previsione di Moon Capital appare decisamente molto ottimistica.

Il consulente spiega poi che per raggiungere questa cifra bitcoin dovrà mantenere il suo attuale comportamento ciclico, ma con ulteriori sviluppi tecnologici e finanziari, tanto da arrivare a sostituire l’attuale offerta di moneta globale.

In questo modo, secondo Moon Capital, potrebbe raggiungere una capitalizzazione di mercato di circa 90 trilioni di dollari, ma potrebbe anche attrarre gli investitori che oggi investono nell’oro. Se ciò accadesse bitcoin potrebbe anche attrarre investitori da altri mercati finanziari, come le obbligazioni, le azioni, gli immobili e persino gli investimenti pubblici.

In totale, quindi,  bitcoin potrebbe attrarre circa 294 trilioni di dollari di investimenti, che secondo Moon Capital sarebbero però distribuiti solamente su 3 milioni di BTC realmente disponibili, portando il prezzo per l’appunto a 98 milioni.

A dire il vero non è chiaro da dove questo consulente abbia preso i dati per formulare queste sue ipotesi, e come abbia fatto questi calcoli, anche perché ad esempio non si capisce perché sarebbero solo 3 milioni i BTC disponibili su cui verrebbero attratti 294 trilioni di dollari di investimenti. Pertanto oltre che molto ottimistica, questa previsione appare anche un po’ troppo oscura per poter essere considerata, ad oggi, davvero credibile.