Si chiama Satoshi’s Treasure ed è un puzzle che mette in palio un milione di dollari in bitcoin.

Read this article in the English version here.

Si tratta di un nuovo gioco di “realtà alternativa” chiamato Satoshi’s Treasure, in cui bisogna scoprire le chiavi private di wallet bitcoin su cui in totale sono conservati token per un valore di circa un milione di dollari.

È un gioco collaborativo che va giocato in squadra, perché per risolvere il puzzle è meglio collaborare.

Le chiavi private sono state suddivise in 1.000 frammenti ed è richiesto un minimo di 400 frammenti per poter avere accesso ai fondi e movimentarli. I giocatori possono anche raccogliere e svelare gli indizi trovati vendendoli, proprio per favorire la collaborazione.

Il co-autore del gioco, Eric Meltzer, co-fondatore di Primitive Ventures, ha dichiarato:

“Un sacco di persone hanno scherzato sul fatto che stiamo facendo la versione bitcoin di Ready Player One. Il gioco avrà una classifica per mostrare quali squadre hanno il maggior numero di chiavi”.

Poi ha anche aggiunto che di fatto il gioco non ha regole:

“Dimentica le regole, e vai direttamente a giocare”.

Fino ad oggi già 6.000 persone si sono iscritte alla mailing list per ricevere gli aggiornamenti chiave del gioco.

Infatti, gli enigmi logici vengono distribuiti via Internet, ma talvolta sono anche stampati e affissi nel mondo reale. Alcuni indizi sono una vera e propria caccia al tesoro, mentre altri sono puzzle puramente logici o problemi di matematica.

Il primo indizio è stato pubblicato ieri.

Insieme a Meltzer collaborano anche il co-creatore di Zcash Ian Miers ed altri 18 collaboratori, in modo che nessuno singolarmente possa conoscere tutti i dettagli del programma e la posizione di tutti gli indizi o le chiavi.

A tal proposito, Meltzer ha ammesso che esiste una società, per poter pagare gli stipendi delle persone che lavorano al progetto, ma che non esiste nessuno che sa come si svilupperà il gioco.

Quando una squadra vincerà, trovando il numero minimo di chiavi per poter movimentare i fondi, semplicemente si prenderà i bitcoin senza che gli organizzatori del gioco abbiano nulla a che fare con questo.

In futuro potrebbe essere anche lanciata un’App per aiutare i giocatori a tenere traccia di tutti gli aggiornamenti, e sarà anche un canale di sponsorizzazione e partnership con brand esterni.