Nella top 10 di oggi si nota il rialzo del prezzo di Ethereum, + 3,5%, e di Ripple (XRP), +2,5%. Il prezzo di XRP, grazie a questa performance, riesce a mettere la testa oltre i 34 centesimi di dollaro, livello abbandonato giovedì 11 aprile.

Read this article in the English version here.

Grafico XRP by Tradingview

Gli investitori a distanza di due giorni stanno rivalutando le politiche, le dinamiche e l’importanza di questa criptovaluta terza in classifica, XRP appunto. Un recente articolo su Forbes ha elencato la fondazione Ripple tra le 50 società fintech che ritiene più importanti con un valore di mercato superiore al miliardo, che possono avere rilevanza particolare nel corso del 2019.

Tra le maggiori 50 società di business tecnologico c’è anche Ripple in classifica accanto a colossi come Microsoft, IBM, Amazon. Questo potrebbe aver accompagnato un impulso a scoppio ritardato del movimento rialzista che ha riportato il prezzo di XRP fuori dalla congestione che aveva caratterizzato tutto il movimento laterale dalla metà di gennaio fino allo scorso fine marzo. Lo spunto rialzista di inizio aprile aveva invece visto riassorbire i prezzi negli ultimi giorni.

Binance Coin e Augur in testa ai rialzi

Tra le prime 20 crypto, il maggiore rialzo lo mette a segno Binance Coin che sfiora il 10% e si porta oltre i 21 dollari, aggiornando i massimi del 2019 a un passo dai massimi storici raggiunti nel gennaio 2018, pari a 25 dollari.

Grafico Augur by Tradingview

Tra i maggiori rialzi di giornata c’è anche quello di Augur che si mette in evidenza con un +15%. Si riporta in auge questa criptovaluta nata da un progetto del 2014, che ha raccolto i finanziamenti con l’emissione di token nel 2015. Tra i maggiori simpatizzanti di questo progetto ci sono Vitalik Buterin, Jo Costello, Elizabeth Stark, tra i progettisti di Lightning Network. Augur in questo momento occupa la 32a posizione su Coinmarketcap con un capitale di poco superiore a 240 milioni di dollari.

Tra le migliori di giornata segue a poca distanza Basic Attention Token (BAT), che mette a segno un rialzo dell’11%.

Fonte: COIN360.com

La capitalizzazione di mercato delle crypto

La capitalizzazione totale delle crypto torna a sfiorare i 180 miliardi di dollari con la dominance di bitcoin che continua a rimanere oltre il 52% e con quella di XRP che prova a riprendersi quota 8%. Ethereum prova a lanciarsi oltre il 10,1%.

Nonostante la giornata positiva, i volumi nelle ultime 24 ore calano leggermente con scambi diminuiti del 7%. Non è un segnale positivo per il rialzo ma bisogna considerare l’avvicinarsi delle feste dei prossimi giorni

Grafico bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC), il prezzo di oggi

Bitcoin continua a dare ottimi segnali di tenuta di quota 5.200 dollari. Durante la notte, bitcoin non è riuscita a superare i 5.300 dollari a causa della mancanza di sostegno dei volumi, poco sotto la media delle ultime due settimane.

Il segnale tecnico è molto importante. Negli ultimi giorni la tenuta dei 5.000 dollari oltre ad essere un supporto tecnico è una soglia psicologica molto importante che conferma con decisione il movimento rialzista.

Nelle prossime ore è necessario il sostegno dei volumi che potrebbero spingere con più decisione oltre 5.300 punti per poi spingere i rialzi oltre 5.400 dollari che rimane in un’ottica di medio lungo periodo la resistenza da rompere per osservare un ulteriore impulso rialzista anche nei prossimi giorni.

Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH), il prezzo di oggi

Ethereum torna pimpante oltre i 170 dollari dopo aver sostato a 165 dollari. Lo spunto rialzista può far sperare per approdare oltre i 175 e poi successivamente oltre i 185 dollari. Sono questi i due livelli di resistenza che confermerebbero la tenuta dei 165 dollari. Questa soglia, come più volte ripetuto, si è trasformata in un importante livello di supporto, fondamentale spartiacque tra Orsi e Tori.

Un ribasso sotto i 165 e un movimento sotto i 155 dollari potrebbero attirare le attenzioni dei venditori. Un impulso a 175 e poi a 185 dollari darebbe un ottimo segnale rialzista.

Previous articleFrancia: Ministro accetta donazioni crypto per Notre Dame
Next articleBitcoin SV alle prese con dei blocchi orfani
Federico Izzi
Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo