La società francese Ledger, produttrice dei famosi hardware wallet, nelle vesti del CEO Pascal Gauthier, ha rivelato che in seguito all’hack di Binance le vendite stanno andando a gonfie vele.

Read this article in the English version here.

Lo scorso 8 maggio Binance ha rilasciato un comunicato in cui spiega che l’exchange è stato hackerato e sono andati perduti circa 7070 bitcoin (BTC). Ad oggi l’incidente è già stato superato, sono state introdotte nuove misure di sicurezza e sono riprese le normali attività dopo 10 ore di manutenzione.

Ledger: raddoppiano le vendite degli hardware wallet

ledger hardware wallet binance

Gli utenti, però, dopo aver visto hackerato anche uno degli exchange più importanti al mondo, sembrano essere preoccupati circa la sicurezza dei propri fondi.

Gauthier ha parlato alla conferenza Atomic Swap a New York, queste le sue parole riportate da The Block:

“Binance è stato hackerato e da quel giorno le nostre vendite sono raddoppiate.”

Gauthier non ha ovviamente rivelato precisi dati di vendita.

Il CEO di Ledger si è poi espresso nei confronti delle criptovalute definendole una tecnologia molto interessante. Gauthier ritiene fondamentale responsabilizzare gli utenti e garantire la sicurezza delle chiavi private.

“La sicurezza è fondamentale: siamo molto felici di costruire un dispositivo che garantisca la sicurezza nel mondo delle criptovalute.”

Gauthier ha anche sottolineato che è abbastanza stressante vendere un prodotto su cui gli utenti custodiscono i propri risparmi. Garantire la sicurezza diventerà una sfida ancora più complessa se il mercato delle criptovalute continuerà a crescere attirando l’interesse dei cybercriminali.

Ledger è molto attiva e pronta a proporre nuove soluzioni. Recentemente ha annunciato il nuovo crypto wallet hardware Ledger Nano X che supporta un’archiviazione più ampia di crypto e app dedicate aggiungendo la connettività Bluetooth per consentire agli utenti di gestire il proprio portafoglio attraverso la nuova mobile app Ledger Live Mobile. Importante anche il supporto per i token nativi di Tron, cioè quelli che seguono gli standard TRC20 e per Binance Dex.