Durante l’evento Korea Future Forum 2019 (KFF) & Blockchain Tech Show è stato annunciato che la capitale della Sud Corea, Seul, lancerà un servizio basato su blockchain che permetterà di registrare alcuni dati dei cittadini per una gestione digitale delle informazioni.

Read this article in the English version here.

All’evento ha partecipato anche il Sindaco di Seul, Park Won-soon, che ha affermato che il suo piano è quello di avere una città smart e di combinare le nuove tecnologie come l’Intelligenza Artificiale e la blockchain per creare la migliore infrastruttura ICT (Information and Communications Technology) al mondo.

Park ha dichiarato:

“Una delle questioni globali di oggi è la smart city, che utilizza tecnologie innovative per guidare la società futura, come la blockchain, big data e l’AI. La città di Seul ha già fornito servizi amministrativi innovativi basati sulla blockchain. Abbiamo costruito un sistema che impedisce il bloccaggio e la manomissione dell’intero processo del voto su dispositivi mobili, incorporando la tecnologia blockchain nel sistema di votazione”, e ha aggiunto “La tecnologia blockchain è applicata al complesso commerciale di auto usate Chang’anpyeong, che tratta 10.000 unità all’anno. Abbiamo costruito un sistema in grado di gestire in modo trasparente le condizioni dell’auto, il contratto di vendita e le informazioni sulle prestazioni”.

L’annuncio sudcoreano riguarda anche come si creerà un sistema basato su blockchain per registrare i dati dei cittadini:

“Implementeremo un sistema blockchain di autenticazione nella carta del cittadino di Seoul ed espanderemo la base per un facile accesso ai vari servizi amministrativi. Faremo del nostro meglio per aumentare il tasso di utilizzo e la convenienza da parte dei cittadini attraverso il collegamento con ZeroPay”.

Seul ha quindi tutta l’intenzione di usare la tecnologia blockchain. Il sindaco di Seul in passato aveva già visto la possibilità di implementare queste tecnologie a livello cittadino e aveva anche annunciato la creazione di una crypto, S coin, da utilizzare proprio all’interno della città sudcoreana.