Monero Burning Bug, risolto l’errore che distruggeva i token
Monero Burning Bug, risolto l’errore che distruggeva i token
Altcoin

Monero Burning Bug, risolto l’errore che distruggeva i token

By Marco Cavicchioli - 26 Set 2018

Chevron down

Chi utilizza i wallet degli exchange online per conservare o inviare Monero (XMR) potrebbe essersi accorto in questi giorni di qualche malfunzionamento o addirittura di un blocco dovuto al “burning bug“.

Read this article in the English version here.

Infatti, alcuni exchange tra cui Bittrex, Poloniex e Cryptopia, hanno temporaneamente sospeso depositi e prelievi sui wallet XMR a causa del bug rilevato proprio all’interno della rete di Monero.

Il bug è stato scoperto dagli sviluppatori del team Monero che pare abbiano comunicato il problema agli exchange in modo che potessero sospendere momentaneamente le attività dei wallet.

Il bug ora risulta corretto e quindi in questo momento non dovrebbero più esserci problemi sulla blockchain della criptovaluta.

Ma in cosa consisteva il bug scoperto? Il cosiddetto “Burning Bugera una vulnerabilità che avrebbe permesso a dei malintenzionati di distruggere dei token XMR inviando molteplici pagamenti ad uno stesso indirizzo stealth.

In questo modo il destinatario sarebbe stato in grado di spendere i token ricevuti, ma quelli inviati con ulteriori transazioni sarebbero risultati non disponibili: tali transazioni infatti avrebbero prodotto chiavi duplicate che sarebbero state respinte dalla rete come sospetti attacchi di double spending.

Sfruttando questo bug, un malintenzionato avrebbe potuto inviare token XMR ad un exchange, scambiarli con altre criptovalute, e ritirarle su un proprio wallet esterno. Tuttavia, quando l’exchange avesse voluto utilizzare quei token inviandoli a qualche altro wallet sarebbe stato bloccato, perdendoli.

L’aggressore non avrebbe ottenuto alcun vantaggio per sé, ma avrebbe potuto danneggiare seriamente l’exchange e tutti gli utilizzatori dell’exchange stesso.

Il bug è stato trovato nel software del wallet di Monero ed è per questo che tali wallet sono stati temporaneamente bloccati.

Inoltre, la struttura di base dell’exploit era nota già da un po’ di tempo, tuttavia solo di recente gli sviluppatori sono riusciti ad identificare con precisione il bug e correggerlo.

La notizia del bug non risulta abbia avuto impatto sul valore di mercato di XMR, anche visto che è stata resa nota solamente poco prima che il bug fosse corretto.

Attualmente scambiato a $ 114, l’XMR è in calo del 3%, mentre la maggior parte delle altre crypto a larga capitalizzazione è in calo di almeno il 5%.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.