Diciottenne indiano perde i bitcoin e minaccia di far esplodere l’aeroporto di Miami
Diciottenne indiano perde i bitcoin e minaccia di far esplodere l’aeroporto di Miami
Bitcoin

Diciottenne indiano perde i bitcoin e minaccia di far esplodere l’aeroporto di Miami

By Stefania Stimolo - 6 Nov 2018

Chevron down

Perde più di $1000 in bitcoin in un popolare forum online statunitense, per questo un adolescente indiano di 18 anni, non trovando collaborazione dall’FBI, ha minacciato di far saltare in aria l’Aeroporto Internazionale di Miami (MIA).

Read this article in the English version here.

La notizia, pubblicata sul locale Hindustan Times, afferma che l’adolescente indiano del distretto di Jalaun è stato rintracciato ed interrogato dall’ATS di Uttar Pradesh dopo aver effettuato diverse chiamate ricche di minacce all’aeroporto di Miami.  

La polizia locale ha riportato che il ragazzo avrebbe riferito di aver investito 1000 dollari presi in prestito da suo padre che gestisce una ONG e li avrebbe investiti in bitcoin, guadagnando enormi profitti negli ultimi cinque mesi. I soldi, però, sarebbero poi andati persi in un forum di chat online dove un truffatore lo avrebbe ingannato.

Nel mese di ottobre, il ragazzo avrebbe cercato la collaborazione della FBI effettuando almeno 50 chiamate e, dopo non aver avuto alcun riscontro, avrebbe chiamato 5 volte le autorità dell’aeroporto di Miami, minacciando di “attaccare l’aeroporto introducendovi munizioni con un fucile d’assalto AK-47, granate e una cintura suicida”.

Per il momento il ragazzo non è in stato d’arresto, ma è stato presentato un FIR (First Information Report). Secondo il direttore generale della polizia di Uttar Pradesh, OP Singh,

L’identità del ragazzo non sarà rivelata e non sarà arrestato perché ha solo 18 anni e tre mesi.

Tuttavia, sono state addebitate più accuse contro di lui, sia sotto il codice penale indiano che secondo la legge informatica.

Nel cercare di rintracciare il ragazzo che ha usato un’identità falsa per effettuare le chiamate, l’FBI si è rivolta all’Indian Investigation Agency (NIA) dell’India per chiedere aiuto. I funzionari della NIA si sono messi in contatto con la polizia dell’Uttar Pradesh, la cui squadra anti-terrorismo ha poi rintracciato il ricercato.

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.