Il prezzo di bitcoin (BTC) ai massimi del 2019
Trading

Il prezzo di bitcoin (BTC) ai massimi del 2019

By Federico Izzi - 21 Giu 2019

Chevron down

Il prezzo di bitcoin (BTC) sta trascinando tutto il settore. BTC, infatti, ha rotto la soglia dei 9.800 dollari, aggiornando i massimi del 2019 e riportandosi ai livelli dei primi di maggio 2018, a un passo dalla soglia psicologica dei 10.000 dollari che in molti hanno individuato come la soglia di attrito che attirerà nuovamente l’attenzione da parte degli investitori. Così, oggi il prezzo di bitcoin sale del 6%.

Read this article in the English version here.

Fonte: COIN360.com

Per quanto riguarda la giornata, oltre il 60% delle criptovalute si muovono in territorio positivo. Tra le prime 20 emerge solamente un segno rosso che è quello del token LEO che oggi arretra del 4% cercando di consolidarsi in area 1,80 dollari, dopo aver sfiorato la soglia dei 2 dollari nei giorni scorsi.

Tra i maggiori rialzi di giornata si fa notare nuovamente Ethereum che, con un rialzo superiore all’8%, aggiorna i suoi record del 2019 spuntando oltre quota 290 dollari e andando all’attacco della soglia psicologica dei 300.

Tra le migliori 100, il miglior rialzo è di Egretia (EGT), che scala posizioni e arriva in 73° posizione superando la quota di mercato di 100 milioni di dollari e un rialzo di giornata che supera il 30%.

Grafico Bitcoin Cash by Tradingview

Tra le più conosciute sale anche Bitcoin Cash del +7%, andando a testare la soglia dei 440 dollari. Segue a breve distanza con un rialzo che sfiora il 7% anche Monero, registrando un nuovo record a 110 dollari, livello che Monero aveva abbandonato dai primi di agosto 2018.

Nuovo record storico assoluto per il token di Binance, BNB, che spunta per la prima volta i 38 dollari. Dall’altra parte, tra i ribassi più importanti, oltre a LEO, si segnala Walton Chain (WTC) che scende di 8%.

La capitalizzazione di mercato supera quota 300 miliardi di dollari, livello che aveva abbandonato a fine luglio 2018. È un mercato che si mette definitivamente alle spalle la stagione dell’Orso.

Emerge particolarmente la forza del bitcoin che torna ad attaccare il 60% di dominance che aveva agganciato lo scorso 13 maggio, livello precedentemente abbandonato un anno e mezzo fa, nel dicembre 2017. È un segnale molto importante e sarà decisivo osservare quanto accadrà nelle prossime ore e nel corso del fine settimana.

Il rialzo di Ethereum lo riporta al 10,20% di dominance. Nonostante il rialzo di oggi, continua a perdere quote di mercato di Ripple, che scende al 6,2%.

Grafico bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC): il prezzo ai massimi del 2019

Il rialzo del prezzo odierno porta bitcoin ai massimi, sfiorando quota 9.850 dollari. BTC si mette alle spalle l’ipotesi di un probabile testa e spalle temuto fino allo scorso fine settimana. Questa ulteriore estensione rialzista catalizza l’attenzione per la soglia psicologica dei 10.000 dollari.

Con il rialzo odierno, bitcoin mette a segno, rispetto ai minimi del 10 giugno, un ulteriore allungo del 30% che, sommato a quanto è stato il rialzo dallo scorso fine marzo, arriva a superare il 130%, evidenziando come in poco più di due mesi bitcoin abbia  raddoppiato il suo valore, che addirittura triplica se prendiamo come riferimento i minimi di metà dicembre 2018.

La fase attuale rialzista si rafforza e si consolida. Per trovare segnali di controtrend, bisognerebbe scendere del 15% dai prezzi attuali, sotto area 8.000 dollari, dove ora passa una trendline dinamica che prende come riferimento i minimi relativi di inizio maggio.

Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

L’allungo di queste ultimi minuti spazza via l’ipotesi del testa e spalle ribassista sviluppata nei giorni scorsi. Ethereum è ad un passo da quota 300 dollari, livelli abbandonati dallo scorso settembre 2018. Anche per ETH si rafforza e consolida la tendenza al rialzo. Un primo segnale di debolezza arriverebbe solamente con un affondo che riporterebbe i prezzi ai livelli degli ultimi giorni in area 260 dollari.

Per Ethereum si aprono spazi rialzisti: 300 dollari è la soglia psicologica, la resistenza tecnica è fissata a 315-317 dollari, livelli abbandonati ad agosto 2018.

Come ogni venerdì, non perderti la video-analisi di Federico Izzi sulle 5 criptovalute più capitalizzate della settimana in collaborazione con Fintech24.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.