CarbonUSD, la stablecoin ancorata al dollaro americano, lanciata due mesi fa sulla blockchain di Ethereum, è ora stata trasferita ed ufficializzata come la prima stablecoin sulla blockchain di EOS.

Read this article in the English version here.

Sam Trautwein, CEO di CarbonUSD, in un comunicato stampa afferma:

Siamo onorati ed entusiasti di essere il primo stablecoin su EOS e di svolgere un ruolo così cruciale in un ecosistema così fiorente. Gli stablecoin sono infrastrutture critiche per il valore e pensiamo che fornire questo a EOS rafforzi ulteriormente l’ecosistema”

Questo cambio di catena da Ethereum a EOS è una soluzione che permetterà agli utenti di CarbonUSD di trasferire i loro token sulla blockchain di EOS in modo da avere transazioni con commissioni più basse e più veloci rispetto ad Ethereum.

Inoltre, gli investitori istituzionali, gli hedge fund e gli exchange avranno accesso anticipato al token, con i depositi in valuta fiat della banca partner di Carbon, Prime Trust del Nevada, utilizzati per creare nuovi token CarbonUSD.

Il co-fondatore di Carbon Sam Kazemian, anche Presidente di Everipedia, un’enciclopedia decentralizzata e un’importante azienda dApp che ha costruito sulla blockchain EOS, continua nel comunicato:

“Gli Stablecoin, in quanto asset class, sono la prossima grande novità della crittografia e porteranno a un nuovo mercato rialzista nei prossimi 6-18 mesi. L’approccio ibrido unico di Carbon per ottenere l’adozione di stablecoin è il più promettente che io conosca. Non c’è altro progetto come questo “

Un altro obiettivo di Carbon sarà quello di sviluppare altre infrastrutture per l’economia digitale con lanci di più prodotti e servizi per aumentarne la connettività.

Il Team di Carbon crede che aver reso il token interoperabile attraverso le reti “key” blockchain fornirà “un maggior valore per l’intera industria crypto nel lungo periodo”.